All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Hubert Dorigatti Trio: Nuances

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Hubert Dorigatti Trio: Nuances
Cinque anni dopo il disco d'esorio, Diary, il chitarrista altoatesino Hubert Dorigatti torna, di nuovo alla guida del suo trio, con un disco di sue composizioni originali. Al suo fianco sono Peter Herbert al contrabbasso e Peter Paul Hofmann alla batteria oltre che - in tre tracce - la cantante Nora Dejaco, che è anche autrice dei relativi testi.

Dorigatti ed Herbert si spartiscono gli spazi solistici, mentre Hofmann emerge in misura minore rispetto a quanto la musica gli consentirebbe di fare. Il risultato è che quasi tutte le tracce sono prive di una pulsione ritmica davvero efficacie, dando così l'impressione di essere costantemente meno fresche ed incisive rispetto alle loro potenzialità. Si distingue in parte "Plage d'Arome," che è sorretta da un groove rapido, ammiccante alla jungle.

Gli arrangiamenti sono minimi: le composizioni seguono sempre la formula tema-solo-tema e fanno capolino qua e là alcune sovraincisioni di chitarra, che arricchiscono un poco il quadro ("Plage d'Arome," "Leaving Hometown"; "Esbjorn").

Per chi scrive, il limite maggiore di Nuances è però costituito dalla mancanza di una percepibile prospettiva progettuale, sia all'interno del singolo brano, sia per quanto attiene al disco nel suo complesso. Non si può ascoltare, nel succedersi delle tracce, una qualche linea d'evoluzione o, viceversa, di netta discontinuità, che introduca elementi di novità o di rottura: il lavoro si svolge praticamente tutto in mezzoforte; le escursioni dinamiche sono rare ed i colori poco marcati. Inoltre, la medesima carenza progettuale sembra riverberarsi nei soli di Dorigatti, che appaiono sovente incerti, privi di un'intenzione e una direzione precise.

All'opposto, è apprezzabile la scelta compositiva di allungare o accorciare il metro di battuta in base alle esigenze della melodia: ne scaturisce un certo movimento, che supplisce parzialmente alla staticità di cui si diceva.

Anche la voce di Dejaco è godibile: intonata ed espressiva. In "Mountain Air" essa è in grado di imprimere una svolta al brano.

L'episodio che convince di più è però "Esbjorn": sorta di postludio disciplinato e fermo, che avrebbe potuto essere reso ancora migliore da variazioni dinamiche, oltre a quelle armoniche, effettivamente presenti.

Track Listing

1. Country Boy; 2. Steinzveit; 3. Sweetest Child; 4. Traces; 5. Plage d'Arone; 6. Samba for Joe; 7. Nuances; 8. Mountain Air; 9. Leaving Hometown; 10. Esbjorn. Tutti i brani sono di Hubert Dorigatti.

Personnel

Hubert Dorigatti (chitarra); Peter Herbert (contrabbasso); Peter Paul Hofmann (batteria).

Album information

Title: Nuances | Year Released: 2012 | Record Label: A-Trane Jazzclub

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Live At No Black Tie
Jeremy Monteiro, Jay Anderson, Lewis Nash
King of Dowling Street
Lightnin' Hopkins
Mariposas Cantan
Joe Rizo's Mongorama

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.