All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Satoko Fujii, Joe Fonda: Mizu

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Nel 2017 la Long Song Records aveva avuto modo di pubblicare un disco in duo della prolifica pianista giapponese Satoko Fujii con il contrabbassista statunitense Joe Fonda, Duet. Lo stesso anno e il successivo i due musicisti hanno attraversato l'Europa in tour, registrando assieme a Gianni Mimmo l'ottimo Triad, pubblicato dalla medesima etichetta italiana, che adesso fa uscire anche questo lavoro, che contiene tre brani registrati dal vivo nel corso di quelle tournée.

Si tratta come sempre di brani interamente improvvisati, i primi due ripresi nel corso di un concerto a Rijkevorsel, in Belgio, nell'Ottobre del 2017, il terzo invece registrato a Monaco di Baviera nel Marzo del 2018. Il primo e il terzo brano sono molto lunghi, quasi mezz'ora ”Rik Bevernage” (dedicato ad uno dei principali promoter belgi, scomparso poco prima del concerto) e oltre venti minuti ”Mizu” (che in giapponese significa acqua), mentre quello centrale, pur non breve, non arriva a sette minuti e mezzo. In tutti e tre i casi dominano la libertà, l'interazione e il suono, ma ciononostante si tratta di un lavoro molto disteso, pervaso da una liricità narrativa che non viene oscurata da alcuni passaggi astratti o percussivi del piano e che favorisce un ascolto immediato.

I due musicisti sono semplicemente superlativi: la Fujii esplora una molteplicità di registri della tastiera, mostrando un suono cristallino, ma qua e là operando sulle corde in modo da modificarne i suoni, e passando da momenti di rarefazione a rapidissimi e ossessivi fraseggi, da percussioni tayloriane a pause bleyane (e proprio al suo maestro Paul Bley è dedicato l'ultimo brano); Fonda mostra un suono di una profondità stupefacente e un'enorme varietà di stilemi, facendo cantare il contrabbasso anche nei momenti più astratti o virtusoistici. In ”Mizu”, che per vari aspetti è diverso dagli altri due brani, Fonda vocalizza mentre suona il violoncello e conclude suonando il flauto.

In tutte le tracce, il modo in cui i due musicisti riescono a dar senso e compiutezza al loro dialogo improvvisato è impressionante: come si suol dire, una musica improvvisata e che tuttavia sembra scritta. Uscito nel 2018 come settimo album celebrativo dei sessant'anni della pianista, questo Mizu ne conferma una volta di più la grandezza: un lavoro splendido.

Album della settimana.

Track Listing: Rik Bevernage; Long Journey; Mizu.

Personnel: Satoko Fujii: piano, prepared piano; Joe Fonda: bass, flute (3).

Title: Mizu | Year Released: 2018 | Record Label: Long Song Records

About Satoko Fujii
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Lisipi
Lisipi
By Dan McClenaghan
Read Reminiscing In Tempo
Reminiscing In Tempo
By C. Michael Bailey
Read Strandwal
Strandwal
By Mark Corroto