All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Michael Jäger Kerouac: Meets Greg Osby & Philipp Schaufelberger

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
La formula della band "locale" che collabora con il musicista famoso e straniero non è nuova ma i risultati non sono sempre interessanti. In questo caso, il ruolo della band "locale" viene svolto dal gruppo svizzero Kerouac, guidato dal sassofonista Michael Jäger, mentre a Greg Osby spetta quello di ospite di lusso. A ibridare la formula ci pensa un altro ospite, ma "locale," il chitarrista svizzero Philipp Schaufelberger.

Fortunatamente, il risultato è da raccomandare senza remore confermando, se ancora ce ne fosse bisogno, l'altissimo livello delle produzioni Intakt. Le composizioni di Jäger funzionano, ma è tutto il quartetto che ha qualcosa di vero e personale da dire, con un modo di improvvisare avvicente, un grande affiatamento e tante idee interessanti che danno un bella forma alle complicate concezioni ritmiche del leader. Jäger deve aver ascoltato molta musica M-Base e sa inserirvi il suo spirito da perfezionista e la sua originale personalità.

Ne viene fuori un disco architettato con ingegno, in cui Osby arricchisce i quattro brani di cui è ospite con assoli al solito impressionanti per coerenza ed espressività. Ci fa ricordare che rimane uno dei grandi della scena musicale contemporanea. Sa stare al gioco, e ben si integra con il resto della band, la cui maturità è fuori discussione.

L'altro ospite, Schaufelberger, mostra per tutto il disco il suo valore, ma è in "Flexible," un brano piuttosto complesso, in cui va proprio al massimo.

Track Listing: 01. Tanz - 5:31; 02. Goldfaden - 6:36; 03. Schwarzes Eis - 2:16; 04. Daha - 8:18; 05. Flexible - 9:11; 06. Frei Fünf - 6:04; 07. Kluss - 4:31; 08. Outdoors - 12:26. Tutte le composizioni sono di Michael Jäeger.

Personnel: Michael Jäeger (sax tenore); Greg Osby (sax alto 2,4,7,8); Philipp Schaufelberger (chitarra 1,3,4,5,7,8); Vincent Membrez (piano, piano preparato); Luca Sisera (basso); Norbert Pfammatter (batteria).

Title: Meets Greg Osby & Philipp Schaufelberger | Year Released: 2010 | Record Label: Intakt Records

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Higher Album Reviews
Higher
By Tyran Grillo
May 26, 2019
Read The Unlonely Raindancer Album Reviews
The Unlonely Raindancer
By Matt Parker
May 26, 2019
Read Pyramid Scheme Album Reviews
Pyramid Scheme
By Mark Sullivan
May 26, 2019
Read Mosaismic Album Reviews
Mosaismic
By Mike Jurkovic
May 26, 2019
Read Caldera / Sky Islands Album Reviews
Caldera / Sky Islands
By Jakob Baekgaard
May 25, 2019
Read Baby, Please Come Home Album Reviews
Baby, Please Come Home
By Doug Collette
May 25, 2019
Read Reckless Heart Album Reviews
Reckless Heart
By Doug Collette
May 25, 2019