All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Rudi Mahall - Axel Dörner - Jan Roder - Uli Jennessen: Die Enttäuschung

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Rudi Mahall - Axel Dörner - Jan Roder - Uli Jennessen: Die Enttäuschung
Ci vuole una discreta dose di auto-ironia per varare un quartetto e battezzarlo "la delusione". L'idea bislacca è venuta a Rudi Mahall, Jan Roder, Axel Dörner e Uli Jennessen, cotitolari del progetto Die Enttäuschung (la delusione in tedesco), che giunge al traguardo dell'opera seconda dopo un esordio del 2007 uscito sempre su Intakt. A quale gioco giocassero i nostri al momento della scelta del nome non è dato sapere, quel che è certo è che di delusione non si può parlare per un disco riuscito e intrigante.

In scaletta una serie di variazioni sul canone ornettiano, quattordici per l'esattezza: alcune piuttosto aderenti nello spirito e nelle forme al primo quartetto di Coleman, ad esempio l'iniziale "Rocket in the Pocket," oppure "Salty Dog," con quelle tinte vagamente monkiane; alcune dal respiro più moderno, "Bruno," per dirne una, da qualche parte fra Tim Berne e Ellery Eskelin; altre più astratte, scomposte, persino surreali, "Tu es nicht," oppure "Wiener Schnitzel" (che poi sarebbe la cotoletta alla viennese), e ancora "For Quarts Only" (deformazione free di "Brasil"). La durata media dei quattordici pezzi è bassa (si viaggia intorno ai quattro minuti), il che rende il percorso accidentato e imprevedibile, tenendo viva l'attenzione e solleticando l'ascolto.

Notevoli, poi, le doti strumentali dei quattro germanici. Innanzitutto quelle di Rudi Mahall, che del clarinetto basso è uno dei più grandi specialisti in circolazione. Ma anche della tromba di Dörner, in certi passaggi abrasiva, in altri più meditabonda; del contrabbasso pulsante di Jan Roder e della batteria disinvolta di Jennessen. I nostri si frequentano da un bel pezzo (tra l'altro nel Monk's Casino di Alex Von Schlippenbach) e l'affiatamento non è dunque un problema.

Insomma, l'idea di fondo regge, i solisti ci sanno fare: per confezionare un buon disco non serve poi molto.

Track Listing

1. Rocket in the Pocket (Mahall) - 4:29. 2. Tja (Dörner) - 2:39; 3. Uotenniw (Jennessen) - 3:54; 4. Wiener Schnitzel (Mahall) - 2:48; 5. Salty Dog (Roder) - 4:41; 6. For Quarts Only (Jennessen) - 4:24; 7.Tinnef (Dörner) - 5:24; 8. Tu es nicht (Jennessen) - 3:21; 9. Nasses Handtuch (Mahall) - 4:03; 10. Tatsachlich (Dörner) - 5:50; 11. Rumba Brutal (Mahall) - 4:48; 12. Hopfen (Jennessen) - 3:51; 13. Schienenersatzverkehr (Mahall) - 3:37; 14. Bruno (Jennessen).

Personnel

Rudi Mahall (clarinetto basso); Axel Dörner (tromba); Jan Roder (contrabbasso); Uli Jennessen (batteria).

Album information

Title: Die Enttäuschung | Year Released: 2010 | Record Label: Intakt Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Anthropic Neglect
José Lencastre / Jorge Nuno / Felipe Zenícola /...
A Conversation
Tim Hagans-NDR Big Band
Die Unwucht
Christopher Kunz & Florian Fischer
In Space
The Luvmenauts

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.