All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Justin Kauflin: Dedication

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Al debutto autoprodotto di quattro anni fa (Introducing Justin Kauflin) il pianista di Silver Spring fa seguire un nuovo album con poche variazioni stilistiche e d'organico. Ritroviamo il fresco ed elegante modern mainstream eseguito in piano trio e in quartetto con chitarra. Fanno il loro ingresso nuovi partner accanto ai consueti Billy Williams alla batteria ed Etan Haziza alla chitarra acustica (presente in un solo brano).
In questi quattro anni la carriera professionale di Justin ha registato un'importante novità: su di lui s'è stesa l'ala protettiva di Quincy Jones che lo ha inserito nel tour mondiale dell'anno passato e gli ha prodotto questo lavoro. Dopo il clamore legato al debutto e alle sfortunate vicende del pianista, oggetto anche di un film (com'è noto Justin ha perso la vista ad 11 anni per una retinopatia) l'attesa per il nuovo capitolo era alta.

L'opera è dedicata ai molti maestri e colleghi che hanno influito sulla sua formazione: in primo luogo Clark Terry, che è stato il suo primo mentore alla William Paterson University ed ancora Mulgrew Miller, John Toomey o l'amico di lunga data, il batterista Billy Williams. Diciamo subito che le attese di chi vedeva in Kauflin un (possibile) prodigioso talento sembrano ridimensionarsi: è un pianista che unisce tocco e sensibilità classica a buone doti d'improvvisatore, evidenzia un raffinato senso ritmico e qualche slancio lirico ma resta nel consolidato solco del pianismo bop.
Tutte le composizioni sono sue. Sono particolarmente gradevoli e tutto il percorso si snoda con ricercata eleganza senza mostrare particolari sorprese. Il bel sound e la melodica sensibilità del chitarrista Matt Stevens (già ascoltato con Esperanza Spalding e Terri Lyne Carrington) evidenziano stretta affinità (forse troppa...) con il suo stile.

Track Listing

Elusive; B Dud; For Clark; The Professor; Epiphany; Tempest; No Matter; Where Are You; Up and Up; Lasting Impression; Mother's Song; Thank You Lord.

Personnel

Justin Kauflin: pianoforte, tastiere; Matt Stevens: chitarra; Etan Haziza (chitarra, acustica); Christopher Smith: contrabbasso; Billy Williams: batteria.

Album information

Title: Dedication | Year Released: 2015 | Record Label: Jazz Village

Watch

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Three
Three
By Mark Sullivan
Read Bossing in the Rain
Bossing in the Rain
By Edward Blanco
Read The reMission
The reMission
By Mike Jurkovic
Read Moment of Clarity
Moment of Clarity
By Jack Bowers
Read Elegant Traveler
Elegant Traveler
By Dan McClenaghan
Read Natural Gifts
Natural Gifts
By Nicholas F. Mondello
Read Work
Work
By Edward Blanco