All About Jazz

Home » Articoli » Book Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

2

Carola De Scipio: Massimo Urbani. L’avanguardia è nei sentimenti.

Maurizio Zerbo By

Sign in to view read count
Massimo Urbani. L'avanguardia è nei sentimenti.
Carola De Scipio
340 Pagine
22 euro
Arcana Edizioni
2014

La ristampa di questo libro presenta qualche novità interessante, anche se scompare il bel CD allegato alla precedente edizione. Il testo è corredato da ulteriori interviste, splendide fotografie ed un'accurata discografia. Si arricchisce il polifonico ritratto di uno dei più formidabili jazzisti che l'Italia abbia mai avuto, scomparso tragicamente nel 1993 a trentasei anni. Le nuove testimonianze (Pietro Tonolo, Rita Marcotulli, Carlo Atti, Gaetano Liguori) forniscono altre preziose informazioni sulla sua precoce formazione artistica, precedente la frequentazione ai corsi di jazz con Giorgio Gaslini.

Emerge così una più esauriente polifonia narrativa, che investe a 360 gradi la sfera umana e professionale del musicista romano. È un ritratto non agiografico, che lo fa avvicinare nella sua drammatica complessità alla figura angelica e demoniaca di Chet Baker. Tanti sono i colleghi chiamati a ricostruire senza enfasi un percorso biografico fatto di solide amicizie, incontri straordinari, problemi con la droga ed anche l'amarezza di non ottenere una visibilità adeguata alla sua statura artistica.

Il libro si impone anche per la fluidità di esposizione, lasciando trasparire la partecipazione emotiva sia degli intervistati che dell'intervistatore. Nel suo agile impianto narrativo, il testo costituisce altresì una appassionante ricostruzione socio-culturale del contesto jazzistico italiano tra gli anni '80 e '90. Le 340 pagine informano e commuovono il lettore nel rimandare all'immagine di un uomo ad n dimensioni: geniale, divertente, dolce, distratto, infantile, fragile, ipersensibile, eccentrico nell'abbigliamento e nei comportamenti. Un artista inimitabile, che ha lasciato un segno indelebile nella pratica jazzistica italiana.

Tags

comments powered by Disqus

Shop

Start your shopping here and you'll support All About Jazz in the process. Learn how.

Related Articles

Book Reviews
Ziga Koritnik: Cloud Arrangers
By Nenad Georgievski
February 3, 2019
Book Reviews
Ricochet: David Bowie 1983
By Nenad Georgievski
February 2, 2019
Book Reviews
Shake Your Hips: The Excello Records Story by Randy Fox
By C. Michael Bailey
February 2, 2019
Book Reviews
Billie Holiday: Lady Sings The Blues
By Ian Patterson
January 16, 2019
Book Reviews
Tracy Fessenden: Religion Around Billie Holiday
By Steve Provizer
January 8, 2019
Book Reviews
Sonny Rollins: Meditating on a Riff
By Steve Provizer
December 31, 2018
Book Reviews
Dexter Gordon: Portrait of a Sophisticated Giant
By Steve Provizer
December 30, 2018