Sunna Gunnlaugs: Distilled (2013)

Italian Language

By Published: | 243 views
How we rate: our writers tend to review music they like within their preferred genres.

Sunna Gunnlaugs: Distilled
La scena musicale islandese non ha prodotto solo Björk, Mauro Sigura (Agricantus) e, per quanto riguarda il jazz, Mezzoforte e Skúli Sverrisson - Óskar Guðjónsson.
La pianista di questo trio, Sunna Gunnlaugs
Sunna Gunnlaugs
Sunna Gunnlaugs
b.1970
piano
(il cognome per esteso è Gunnlaugsdóttir) è un'artista pregevole che ha vissuto negli anni Novanta a New York suonando con Drew Gress
Drew Gress
Drew Gress
b.1959
bass
, Tony Malaby
Tony Malaby
Tony Malaby

sax, tenor
, Loren Stillman
Loren Stillman
Loren Stillman
b.1980
sax, alto
e altri, sviluppando uno stile che sa essere liricamente ricercato sul modello Brad Mehldau
Brad Mehldau
Brad Mehldau
b.1970
piano
ma capace di groove come il compianto Esbjorn Svensson
Esbjorn Svensson
Esbjorn Svensson
1964 - 2008
piano
.

La formula del piano trio è particolarmente congeniale a Sunna e Distilled giunge dopo l'eccellente prova del precedente Long Pair Bond, registrato due anni prima con gli stessi partner, il bassista Thorgrimur Jonsson e il batterista Scott McLemore
Scott McLemore
Scott McLemore
b.1973
drums
. Un organico collaudato dunque (McLemore è anche suo marito e collaborano da tempo) che si muove con empatia lungo un percorso di brani scritti dai tre artisti. Unica eccezione è "From Time to Time" di Paul Motian
Paul Motian
Paul Motian
1931 - 2011
drums
che inizia come una lirica ballad ma si sviluppa in forme più astratte, evidenziando il ruolo ritmicamente articolato della batteria. Com'è sua abitudine, la Gunnlaugs mantiene una stretta relazione con il folklore della sua terra e lo si nota in forma implicita nel suo stile ma anche in modo più evidente in temi come "Things You Should Know."

Pur restando entro i confini di un ricercato lirismo, il trio sa essere fantasioso: la naturale propensione melodica della pianista si sviluppa in relazione al sapiente uso dello spazio e alla densità ritmica della batteria e al voluminoso respiro del contrabbasso. L'intensità espressiva delle ballad è esemplare ma il trio non perde la sua identità anche nei percorsi liberamente improvvisati di "Spin 6" e "Spin 7."

Track Listing: Momento; Distilled; Switcheroo; Smiling Face; Gallop; Spin 6; The New Now; 24th Trip; Things You Should Know; From Time to Time; Opposite Side; Spin 7.

Personnel: Sunna Gunnlaugs: pianoforte; Dorgrímur Jónsson: contrabbasso; Scott Mclemore: batteria.

Record Label: Sunny Sky

Style: Modern Jazz


comments powered by Disqus
Sponsor: ECM Records | BUY NOW

Enter it twice.
To the weekly jazz events calendar

Enter the numbers in the graphic
Enter the code in this picture

Log in

One moment, you will be redirected shortly.

or search site with Google