All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Ceramic Dog: YRU Still Here?

Luca Muchetti By

Sign in to view read count
Ceramic Dog: YRU Still Here?
Marc Ribot è tornato coi suoi Ceramic Dog e con un album YRU Still Here? che si inserisce nel solco della piega politica e di protesta che da tempo lo contraddistingue. I suoi compagni di viaggio per questa terza uscita marcata Ceramic Dog (a 10 anni compiuti dall'avvio del progetto) sono Shahzad Ismaily e Ches Smith (di recente visto in Italia al fianco di Erik Friedlander con il progetto Throw a Glass).

YRU Still Here? è un disco molto più rock che jazz. Tutte etichette da prendere con le pinze, naturalmente, ma lo stile che il trio sceglie di adottare per buona parte degli undici componimenti alla base dell'album va in una direzione spesso più simile alla forma-canzone che a fantasmagorie jazzistiche. Il colpo di coda, il cambio di rotta improvviso è sempre dietro l'angolo, e non è certo di fantasia che manchi YRU Still Here?, ma è anche evidente come Ribot e i suoi si pongano in un'ottica 'popular' molto più che colta e intellettuale. Non un difetto, intendiamoci, ma una scelta del tutto coerente (anche) rispetto ai contenuti sociali dell'album.

A colpire di YRU Still Here? è la capacità di posizionare così tante influenze musicali in un solo corpo, per altro straordinariamente coeso. La chitarra scheletrica al centro, come marchio inconfondibile, e tutto attorno un nomadismo sonoro che fonde funk e rumorismo, canzone e composizione strumentale, suoni acustici, elettrici ed elettronici, sonore arrabbiature che somigliano a quel punk che sarebbe piaciuto a Joe Strummer e digressioni da rock sperimentale in preda a visioni. Chiamatelo jazz da barricata, se volete, ma scordatevi di ascoltarlo da seduti.

Track Listing

Personal Nancy; Pennsylvania 6 6666; Agnes; Oral Sidney With a "U"; YRU Still Here?; Muslim Jewish Resistance; Shut That Kid Up; Fuck La Migra; Orthodoxy; Freak Freak Freak On The Peripherique; Rawhide.

Personnel

Marc Ribot: chitarre, farfisa, basso, vocoder, corno; Shahzad Ismaily: basso, Moog, percussioni, cori; Ches Smith: batteria, percussioni, elettroniche, cori.

Album information

Title: YRU Still Here? | Year Released: 2018 | Record Label: Northern Spy

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Long Tall Sunshine
Barry Altschul's 3Dom Factor
Wonderful World
Chris Standring
Hope
Tomas Liska & Invisible World
Zero Grasses: Ritual for The Losses
Jen Shyu and Jade Tongue
Aufbruch
J. Peter Schwalm & Markus Reuter
Purvs
Liudas Mockūnas / Arvydas Kazlauskas

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.