All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Eraldo Bernocchi - Harold Budd - Robin Guthrie: Winter Garden

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Musica come cura o guarigione. Ascoltando le dieci tracce di questo raffinato album di ambient, viene il sospetto che le onde eteree generate dal trio Bernocchi - Budd - Guthrie possano addirittura avere un effetto taumaturgico sulla mente e la psiche dell'ascoltatore. Siamo, infatti, di fronte a un disco da manuale per eleganza, fascino e profondità. Farà felici gli appassionati del genere e tutti gli amanti della tecnica del riverbero, qui utilizzata a mani basse. D'altronde i musicisti coinvolti sono delle vere autorità in materia. A partire dal losangelino Harold Budd: il suo stile pianistico d'atmosfera ha fatto scuola in tutto il mondo, e i suoi dischi con Brian Eno, Plateaux of Mirrors e The Pearl, sono considerati oggi delle vere e proprie icone.

Accanto a Budd troviamo il chitarrista Robin Guthrie, ex Cocteau Twins, che ha già collaborato in passato con il compositore statunitense, ed è tra gli interpreti più felici di un ambient intimista e mistico e, last but not least, Eraldo Bernocchi, mago dell'elettronica e catalizzatore, anche in veste di produttore e arrangiatore, di numerosi progetti musicali e multimediali che fanno riferimento ai generi più estremi e radicali. Anche Bernocchi vanta una trascorso sodalizio con Budd che risale ai primi anni 2000 e concretizzatosi nell'album Music for Fragments from the Inside.

Probabilmente i profani del genere potrebbero trovare Winter Garden a tratti un po' soporifero. Certo è che la quasi assenza di ritmica se da una parte ha l'effetto di ultradilatare il paesaggio sonoro calandolo in una liquida dimensione onirica e contemplativa, dall'altra rischia di "raffreddare" eccessivamente il già glaciale "giardino d'inverno" evocato dal titolo dell'album e dalla bella foto di copertina. Non è un caso che tra i brani più convincenti vi sia "Stay with Me" dove il beat fa finalmente capolino, arricchendo la composizione di un buon dinamismo. Ben venga, dunque, l'annunciato progetto di Bernocchi di remixare Winter Garden con una componente ritmica più accentuata.

Track Listing: 1. Don't Go Where I Can't Find You; 2. Losing My Breath; 3. Winter Garden; 4. Entangled; 5. Harmony and the Play of Light; 6. Heavy Heart Some More; 7. White Ceramic; 8. Stay with Me; 9. South of Heaven; 10. Dream On.

Personnel: Eraldo Bernocchi (elettronica); Harold Budd (piano); Robin Guthrie (chitarre).

Title: Winter Garden | Year Released: 2012 | Record Label: Til Midnight

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Higher Album Reviews
Higher
By Tyran Grillo
May 26, 2019
Read The Unlonely Raindancer Album Reviews
The Unlonely Raindancer
By Matt Parker
May 26, 2019
Read Pyramid Scheme Album Reviews
Pyramid Scheme
By Mark Sullivan
May 26, 2019
Read Mosaismic Album Reviews
Mosaismic
By Mike Jurkovic
May 26, 2019
Read Caldera / Sky Islands Album Reviews
Caldera / Sky Islands
By Jakob Baekgaard
May 25, 2019
Read Baby, Please Come Home Album Reviews
Baby, Please Come Home
By Doug Collette
May 25, 2019
Read Reckless Heart Album Reviews
Reckless Heart
By Doug Collette
May 25, 2019