All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Lotte Anker: What River Is This

Giuseppe Segala By

Sign in to view read count
What River Is This, si chiede la sassofonista danese Lotte Anker, che abbiamo apprezzato in precedenza nel rodato trio con Craig Taborn e Gerald Cleaver (formato ormai più di dieci anni fa), ma anche in duo con Fred Frith e in trio con Ikue Mori e con Sylvie Courvoisier. "Che fiume è questo" ("Qué río es éste") è un verso dal poema di Jorge Luis Borges "Eraclito" (da Elogio dell'ombra), dove si evocano il crepuscolo, la notte, il sogno. Proprio da tali suggestioni prende ispirazione il lavoro della Anker, commissionato da prestigiose istituzioni come l'Huddersfield Contemporary Music Festival in Inghilterra e il Wundergrund Festival di Copenhagen.

Utilizzando anche i versi della poetessa danese Ursula Andkjaer Olsen, la Anker ha costruito un flusso di coscienza in musica, giocato sul transito lungo la soglia sottile tra sogno e veglia, messo in scena da un ensemble di otto musicisti appositamente riunito. Vi si trovano personaggi della storica ricerca musicale, come Phil Minton, Fred Frith e Chris Cutler, un indagatrice dell'elettronica come Ikue Mori e interpreti della scena classica come il solista di viola Garth Knox, membro fondatore dell'Arditti String Quartet, il contrabbassista Jesper Egelund e la clarinettista Anna Klett, giovani musicisti danesi.

Il lavoro della Anker si sviluppa sul rapporto tra mondi sonori differenti, quello della musica accademica contemporanea e del jazz, mettendo in atto modalità diverse di strutturazione e di improvvisazione. Ne scaturisce una musica in cui c'è rispecchiamento e contrasto controllato tra tali polarizzazioni e tra gli stessi strumenti, che spesso si collocano in posizione di antitesi: sassofono e clarinetto, viola e contrabbasso, chitarra ed elettronica. I rimescolamenti sono naturalmente parte del gioco e su tutto svetta con forza l'incredibile versatilità vocale di Minton, vero istrione nel traghettare i passaggi dall'onirico alla veglia. Dal recitativo al vocalizzo alla melodia.

Si passa dall'enigmatico "Indifferent Moon" al claustrofobico "Dense Matter/No Exit" (momenti di free di intenso tessuto), dalla fissità opalescente di "Northern Lights" al vortice di "Running-Getting Nowhere" e alla rapidità luciferina di "Nightmares Exist." Il tutto trapassato dalle quattro versioni di "The Sleeping and The Awake," siparietti ieratici e inafferrabili.

Al momento, il lavoro più ambizioso e riuscito della Anker.

Track Listing: Indifferent Moon; The Sleeping & The Awake/Apx 1; Dense Matter/No Exit; Northern Lights; The Sleeping & The Awake/Apx 2; Running-Getting Nowhere; The Sleeping & The Awake/Apx 3; Waterpalace; Nightmares Exist; The Sleeping & The Awake/Apx 4.

Personnel: Lotte Anker: sax soprano, sax alto, sax tenore; Phil Minton: voce; Anna Klett: clarinetto, clarinetto basso; Garth Knox: viola; Jesper Egelund: contrabbasso; Fred Frith: chitarra; Ikue Mori: elettronica; Chris Cutler: batteria, percussioni.

Title: What River Is This | Year Released: 2015 | Record Label: ILK Music

About Lotte Anker
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Watch

Jazz Near Copenhagen
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related