All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Lucien Dubuis Trio & Marc Ribot: Ultime Cosmos

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Lucien Dubuis Trio & Marc Ribot: Ultime Cosmos
Difficile sottrarsi al pulsare asimmetrico ma contagioso con cui questo disco ci accoglie. Così in un gioco ritmico e sonico sempre acceso si staglia una musica dalla forte identità, che sa tenersi alla larga dalle sabbie mobili delle etichette, anche se le tracce del passato sono evidenti.

Infatti tra le improvvisazioni contagiose si colgono momenti vagamente cubanos ("Bal Les Masque!"), debiti nei confronti dei Lounge Lizard (si ascolti il tema di "Echo Noir"), cattiveria zorniana ("Insomnie"), groove e addirittura una sorta di decadente interpretazione punk del lascito manouche in "Do You Know the Way to My Home" (unico pezzo scritto dal bassista).

A completare il quadro c'è anche un suono personale grazie all'intervento del mirabile clarinetto contrabbasso: linee gravi che alternano momenti melodici e armonie. Ovviamente Marc Ribot è il nome di maggior richiamo ma anche il Deus ex machina, capace di muoversi tra registri estremi e di spremere malinconia da manciate note sghimbesce. Stavolta però a dialogare con lui senza alcuna deferenza c'è un trio svizzero: quello del sassofonista Lucien Dubuis.

E' una formazione che già in passato aveva stupito per la capacità di porsi in un limbo tra jazz e rock in modo del tutto originale e che già con Marc Ribot aveva collaborato qualche anno fa dal vivo. E allora se ancora una volta il chitarrista di Brooklyn è imprescindibile per il risultato finale, qui a brillare di luce propria è soprattutto il terzetto europeo.

Oltre ai suoni nell'inquietante confezione nera si trova anche un DVD con i venti minuti del film "Second Take" di Ciril Gfeller: immagini tratte dalle prove e dalle sedute di registrazioni del disco, ma anche valutazioni estemporanee e momenti di pausa dei musicisti, sono alternate a immagini quotidiane di New York.

In definitiva davvero un gran bel lavoro: lo consigliamo senza mezzi termini.

Track Listing

01. Ultimate Cosmos; 02. Bal Les Masques!; 03. Echo Noire; 04. Ayarashiki; 05. Future Rock 1; 06. Djidjzd; 07. Space Invaders; 08. La Danse Des Machines; 09. Future Rock 2; 10. Insomnie; 11. Shit Love; 12. Do You Know the Way to My Home.

Personnel

Lucien Dubuis: sax alto, clarinetto contrabasso; Roman Nowka, basso, chitarra, voce; Lionel Friedli: batteria; Marc Ribot: chitarra.

Album information

Title: Ultime Cosmos | Year Released: 2010 | Record Label: Enja Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read Future Stride
Future Stride
Emmet Cohen
Read Sarabande Blue
Sarabande Blue
Zvonimir Tot's Jazz Stringtet
Read The Dancer on the Hill
The Dancer on the Hill
Steffen Basho-Junghans

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.