All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

1

Howard Riley: Two Is One

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Negli ultimi anni viene fuori sempre più l'importanza che Thelonious Monk ha avuto sui musicisti dell'avanguardia. Quello che era un legame prevalentemente di tipo intellettuale alla fine si è esplicitato in incisioni da appassionato completista: vedi il triplo cofanetto del quintetto di Alexander von Schlippenbach con l'esecuzione di tutte le sue composizioni. Un legame sottile e che pervade i suoni dell'avanguardia in modo latente fino a che non viene fuori in modo prepotente, rivisitato, certo, ma quasi a ribadire il ruolo di Monk come importante antenato. È così che anche l'inglese Howard Riley, uno degli iniziatori della scena improv in Inghilterra non fa mistero su questo disco di dove siano le sue radici, di quale sia il suo sentire quando si tratta di andare a riscoprire chi è il suo pianista preferito.

Una confessione, quella nelle note di copertina, che riconcilia il mondo dell'avanguardia con chi inquadra Monk da un angolo all'interno della strada maestra e che delizia gli ascoltatori più interessati a suoni contaminati dalla curiosità e dall'ispirazione estemporanea. Sì, perchè Two In One è completamente improvvisato, su due linee di pianoforte registrate successivamente: prima quella che si sente sul canale sinistro e poi quella suonata poco dopo reagendo all'ascolto in cuffia, riprendendo una tecnica, quella della sovraincisione, che gli mancava in repertorio da ben venticinque anni (perfettamente resa su disco grazie all'opera del tecnico del suono Steve Lowe).

Un dialogo con sè stesso caloroso, da cui spunta in mezzo all'incisione "Osoiretsim", derivato dal noto "Misterioso" (come il 'titolo alla rovescia' fa presagire) di Monk, suonato con precisione, asciutto nonostante le due linee di pianoforte, alla ricerca di un sedimento che aspettava da tempo di essere rimesso in superficie. La memoria lo invita a rivisitare tanto dal suo passato, quasi una sorta di scrittura meccanica di stampo surrealista che stavolta non è un banale esperimento. Si lascia andare ipnotizzato dai ricordi trovando una via che lo mette in contatto con note dimenticate che si inanellano in modo logico e necessario, va per coordinate che hanno un ritmo interiore ed una precisa mano sinistra, travolto da una corrente da cui non poteva non affiorare l'avanguardia dei suoi inizi (documentati ancora su Emanem, quelli con iconoclasti del calibro di Barry Guy e Tony Wren): su "With Strings" (ri)trova l'interno del pianoforte per tirar fuori gli amati suoni eterodossi, l'approccio totale al pianoforte, questo come sorgente di suono globale, al di là della consueta tastiera.

Un album libero dalle consuete e note formule.

Track Listing: 01. 1. Two Is One - 5:20 2. Closely - 7:30 3. Empathy - 4:36 4. Second Thoughts - 5:09 5. Doubling - 5:20 6. Osoiretsim - 6:41 7. Hear and Now - 7:06 8. With Strings - 7:18 9. Unique - 7:05 10. After the Storm - 5:35 Tutte i brani sono di Howard Riley

Personnel: Howard Riley (piano)

Title: Two Is One | Year Released: 2007 | Record Label: Emanem

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Album Reviews
Live Reviews
Album Reviews
Multiple Reviews
Album Reviews
Profiles
Extended Analysis
Interviews
Album Reviews
Read more articles
Live In The USA

Live In The USA

NoBusiness Records
2019

buy
Constant Change 1976-2016

Constant Change...

NoBusiness Records
2016

buy
10.11.12

10.11.12

NoBusiness Records
2015

buy
 Howard Riley & Jaki Byard - R & B

Howard Riley & Jaki...

Slam Productions
2015

buy

Related Articles

Read Day to Day Album Reviews
Day to Day
By Paul Naser
May 24, 2019
Read Theia Album Reviews
Theia
By Jim Worsley
May 24, 2019
Read Ain't Nothing But a Cyber Coup & You Album Reviews
Ain't Nothing But a Cyber Coup & You
By Dan McClenaghan
May 24, 2019
Read Nexus Album Reviews
Nexus
By Jakob Baekgaard
May 23, 2019
Read The Second Coming Album Reviews
The Second Coming
By Daniel Barbiero
May 23, 2019
Read Luminária Album Reviews
Luminária
By John Sharpe
May 23, 2019