All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Heiner Stadler: Tribute to Bird & Monk

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Heiner Stadler: Tribute to Bird & Monk
Quasi ottanta minuti nei quali un sestetto di musicisti da brivido rende omaggio a due geni della musica del novecento. La solita operazione celebrativa così frequente in ambito jazzistico? Niente affatto se a concepire l'idea, realizzarla e curarne gli arrangiamenti è quel talentaccio misconosciuto che risponde al nome di Heiner Stadler. Su queste pagine avevamo già recensito Brains on Fire, sontuoso doppio CD che esaltava le doti di compositore in qualche modo visionario del pianista di origine polacca. Tribute to Bird & Monk è una folgorante dimostrazione dell'approccio altrettanto visionario al materiale musicale altrui e alle infinite risorse di arrangiatore del nostro.

Bird e Monk come non li avete mai sentiti, potremmo chiosare quest'opera se non rischiassimo di cadere in uno slogan pubblicitario abusato, ma efficace come pochi nel rendere l'idea di quello che ci si appresta ad ascoltare. L'incisione risale al gennaio 1978 ma Tribute to Bird & Monk possiede tuttora una freschezza, una modernità, una visione prospettica ed una carica trasgressiva raramente riscontrabili nella gran parte delle produzioni attuali.

Polifonie e dissonanze, echi di New Orleans sound, l'immancabile blues, la rocciosità del bop, l'elasticità del funky si miscelano con risultati sorprendenti in una ininterrotta libera improvvisazione. Perché i tre brani di Bird e i tre di Monk sono ben saldi sui loro temi e sulle loro strutture armoniche ma Stadler è geniale nell'espanderli e manipolarli alla ricerca di nuove soluzioni. Il risultato è per certi versi sconvolgente, musica magmatica, anarchica, groviglio di idee e intuizioni che la marchiano cento per cento Heiner Stadler.

E, ne siamo certi, Bird e Monk apprezzerebbero senza condizioni.

Track Listing

01. Air Conditioning (Parker); 02. Ba-lue Bolivar Ba-lues-are (Monk); 03. Au Privave (Parker); 04. Straight No Chaser (Monk); 05. Misterioso (Monk); 06. Perhaps (Parker).

Personnel

Thad Jones (cornetta, flicorno); George Adams (sax tenore, flauto); George Lewis (trombone); Stanley Cowell (piano); Reggie Workman (basso); Lenny White (batteria) with Warren Smith (timpani) in #5,6; Cecil Bridgewater (tromba) in #2 al posto di Thad Jones.

Album information

Title: Tribute to Bird & Monk | Year Released: 2013 | Record Label: Labor Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.