All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Heiner Stadler: Tribute to Bird & Monk

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Quasi ottanta minuti nei quali un sestetto di musicisti da brivido rende omaggio a due geni della musica del novecento. La solita operazione celebrativa così frequente in ambito jazzistico? Niente affatto se a concepire l'idea, realizzarla e curarne gli arrangiamenti è quel talentaccio misconosciuto che risponde al nome di Heiner Stadler. Su queste pagine avevamo già recensito Brains on Fire, sontuoso doppio CD che esaltava le doti di compositore in qualche modo visionario del pianista di origine polacca. Tribute to Bird & Monk è una folgorante dimostrazione dell'approccio altrettanto visionario al materiale musicale altrui e alle infinite risorse di arrangiatore del nostro.

Bird e Monk come non li avete mai sentiti, potremmo chiosare quest'opera se non rischiassimo di cadere in uno slogan pubblicitario abusato, ma efficace come pochi nel rendere l'idea di quello che ci si appresta ad ascoltare. L'incisione risale al gennaio 1978 ma Tribute to Bird & Monk possiede tuttora una freschezza, una modernità, una visione prospettica ed una carica trasgressiva raramente riscontrabili nella gran parte delle produzioni attuali.

Polifonie e dissonanze, echi di New Orleans sound, l'immancabile blues, la rocciosità del bop, l'elasticità del funky si miscelano con risultati sorprendenti in una ininterrotta libera improvvisazione. Perché i tre brani di Bird e i tre di Monk sono ben saldi sui loro temi e sulle loro strutture armoniche ma Stadler è geniale nell'espanderli e manipolarli alla ricerca di nuove soluzioni. Il risultato è per certi versi sconvolgente, musica magmatica, anarchica, groviglio di idee e intuizioni che la marchiano cento per cento Heiner Stadler.

E, ne siamo certi, Bird e Monk apprezzerebbero senza condizioni.

Track Listing: 01. Air Conditioning (Parker); 02. Ba-lue Bolivar Ba-lues-are (Monk); 03. Au Privave (Parker); 04. Straight No Chaser (Monk); 05. Misterioso (Monk); 06. Perhaps (Parker).

Personnel: Thad Jones (cornetta, flicorno); George Adams (sax tenore, flauto); George Lewis (trombone); Stanley Cowell (piano); Reggie Workman (basso); Lenny White (batteria) with Warren Smith (timpani) in #5,6; Cecil Bridgewater (tromba) in #2 al posto di Thad Jones.

Title: Tribute to Bird & Monk | Year Released: 2013 | Record Label: Labor Records

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Day to Day Album Reviews
Day to Day
By Paul Naser
May 24, 2019
Read Theia Album Reviews
Theia
By Jim Worsley
May 24, 2019
Read Ain't Nothing But a Cyber Coup & You Album Reviews
Ain't Nothing But a Cyber Coup & You
By Dan McClenaghan
May 24, 2019
Read Nexus Album Reviews
Nexus
By Jakob Baekgaard
May 23, 2019
Read The Second Coming Album Reviews
The Second Coming
By Daniel Barbiero
May 23, 2019
Read Luminária Album Reviews
Luminária
By John Sharpe
May 23, 2019