All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Roberto Spadoni & New Project Jazz Orchestra: Travel Music

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Roberto Spadoni & New Project Jazz Orchestra: Travel Music
La New Project Jazz Orchestra è una brillante formazione della regione Trentino-Alto Adige, nata alla fine degli anni ottanta con intenti didattici, che ha saputo evolversi in organico d'ottimo livello: una fondamentale palestra per giovani leve che ha ospitato musicisti di primo piano (Lee Konitz, Florian BRAMBÖCK , Javier Girotto, Fabrizio Bosso ecc...) e realizzato vari progetti discografici: Across the Beatles' Universe, Onde Mediterranee, Mille lire al mese, Walkin' with Jeru, Sphere, Lush Music e altri ancora.
Dal 2011 è diretta dal chitarrista e orchestratore Roberto Spadoni con cui ha pubblicato gli ultimi tre dischi citati, compiendo un salto di qualità. La cosa è evidente in quest'ultimo progetto che si avvale della presenza di Giovanni Falzone, Roberto Cipelli e Mauro Beggio e presenta sei nuove composizioni di Spadoni concepite in viaggio, nella consueta attività dei musicisti in tour.

I brani sono medio-lunghi (con una punta di quasi venti minuti in "La vita in fondo, è un rincorrere emozioni da ricordare") e le coordinate espressive sono quelle di un brillante modern mainstream, ricco di contrasti timbrici e ritmici, dove arrangiamenti e assoli si fondono con coerenza.
Il percorso musicale inizia con il contagioso groove di "Ce la posso fare" e vede protagonisti la tromba di Falzone e il sax tenore di Fiorenzo Zeni. Il successivo "L'Italia dal finestrino" inizia in forma cantabile (ancora Falzone, intensamente espressivo, e si movimenta nella seconda parte con un bell'intervento di Roberto Cipelli.
A eccezione di qualche momento "aristocratico" (ne "La vita in fondo è un rincorrere") questa orchestra attrae per la freschezza e il dinamismo degli arrangiamenti, che disegnano un tessuto timbricamente e ritmicamente variopinto. In quest'ultimo aspetto la maestria di Mauro Beggio dà un contributo essenziale. Infine è doveroso citare il contributo di altri giovani solisti: in particolare Stefano Menato al sax contralto, Luigi Grata al trombone, e Glauco Benedetti alla tuba.

Track Listing

Ce la posso fare; L'Italia dal finestrino; Travel music; La vita in fondo, è un rincorrere emozioni da ricordare; Dolls; La pensione degli artisti.

Personnel

Roberto Spadoni: chitarra, composizione, direzione; Giovanni Falzone, Paolo Trettel, Christian Stanchina, Alessio Tasin, Emiliano Tamanini: tromba, flicorno; Luigi Grata, Hannes Mock, Fabrizio Carlin: trombone; Glauco Benedetti: tuba; Stefano Menato: sax alto e clarinetto; Giuliana Beberi: sax alto; Fiorenzo Zeni: sax tenore, sax soprano; Renzo De Rossi: sax tenore; Giorgio Beberi: sax baritono; Roberto Cipelli: pianoforte; Stefano Colpi: contrabbasso; Mauro Beggio: batteria.

Album information

Title: Travel Music | Year Released: 2016 | Record Label: Alfamusic

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Read That Feeling
That Feeling
Eivind Austad
Read II
II
Nir Felder
Read Lotus-Pollen
Lotus-Pollen
Michael Robinson
Read Move On!
Move On!
Ron Oswanski
Read Lost & Found
Lost & Found
Guillermo Bazzola
Read Night Visions
Night Visions
Scott Sawyer
Read The Dancing Devils of Djibouti
The Dancing Devils of Djibouti
The Dancing Devils of Djibouti

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.