All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Triologos: Tracce di canti – Traces of Chants

Alberto Bazzurro By

Sign in to view read count
Triologos: Tracce di canti – Traces of Chants
L'orma di un piede, di un passaggio, campeggia sulla copertina di questo che dovrebbe essere l'album d'esordio del trio nato nel 2008 appunto con l'intento di ricercare—citiamo testualmente—"una lingua comune [che parta] da un frammento melodico e dal suo respiro ritmico che ci suggerisce una direzione. Il senso del nostro dialogo sta proprio nella fragilità della premessa, una traccia leggera che prende corpo e si addensa sullo sfondo di uno dei tanti paesaggi possibili."

Su tali basi, il trio (in due brani del presente lavoro, inciso a Urbino nell'agosto 2014, rinforzato dal pianoforte di Massimo Bonomo) confeziona un prodotto di indubbio fascino e peso specifico, un album di tono prevalentemente assorto, concentrato, poco avvezzo all'unghiata o all'impennata fuori dal coro (qualche momento più corporeo si registra nella parte finale, in brani tipo "Canzone in stile popolare" o "Kojo no tzuki," dove Paolo Cerboni Bajardi si divide fra soprano e tenore).

Temi provenienti da sette Paesi diversi (vedi quanto indicato fra parentesi nella tracklist) compongono una tavolozza che i musicisti padroneggiano con tratto felice e, quel che più conta, fortemente intenzionale, coeso, identitario. Nodale (anche in fase solistica) il ruolo del contrabbasso, mentre l'elemento percussivo dice la sua con costante misura, buon gusto e senso del totale, non mancando di guadagnare di tanto in tanto il centro del proscenio. Un progetto, di conseguenza, di cui attendiamo con interesse gli sviluppi.

Track Listing

Sanson ki mala (Pakistan – Khan Saheb); Amor mi fa cantar (Italia – trad.); Punay (Argentina – Atahualpa Yupanqui); Ley ley (Siria – trad.); Kothbiro (Kenya – M. Achieng); Canzone in stile popolare (Ungheria – trad.); Kojo no tzuki (Giappone – Rentaro Taki); Ninna nanna (Italia – trad.).

Personnel

Paolo Cerboni Bajardi: sax tenore e soprano; Mirco Ballabene: contrabbasso; Bruno Cerboni Bajardi: percussioni; Massimo Bonomo: pianoforte in “Kothbiro” e “Kojo no tzuki”.

Album information

Title: Tracce di canti – Traces of Chants | Year Released: 2015 | Record Label: Slam Productions

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

A Conversation
Tim Hagans-NDR Big Band
Die Unwucht
Christopher Kunz & Florian Fischer
In Space
The Luvmenauts
Afrika Love
Alchemy Sound Project
Sunday At De Ruimte
Marta Warelis / Frank Rosaly / Aaron Lumley /...
Westward Bound!
Harold Land

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.