All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Stefan Aeby Trio: To The Light

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Stefan Aeby Trio: To The Light
Arriva al terzo album il trio del pianista svizzero Stefan Aeby, adesso su etichetta Intakt e con un nuovo batterista, Michi Stulz, mentre al contrabbasso rimane André Pousaz. Le composizioni sono tutte originali, della penna di Aeby, a segnalare fin dal programma un progetto artistico orientato alla contemporaneità.

La formazione è pienamente paritetica e la cifra della musica molto "nordeuropea": tempi moderati, suoni curati e quasi mai dinamicamente spinti, liricità sospesa e irregolare, ma sempre presente in filigrana. Lo si percepisce fin dalle primissime battute, con l'archetto del contrabbasso che introduce sonorità basse del pianoforte, per una drammaticità poi accentuata dall'ingresso della batteria. Ma per tutta la prima traccia, "Stalden," le atmosfere cambiano ripetutamente in modo sottile così come gli stilemi dei tre musicisti, pur in un percepibile e coerente filo conduttore.

Si tratta di un aspetto caratteristico della formazione, che ritorna in molti dei brani successivi, come in "Hmmm," a lungo condotta dal contrabbasso archettato e che poi diviene un sospeso dialogo tra i tre strumenti; o nella title track "To the Light," ancora introdotta dall'archetto del contrabbasso e da percussioni di pianoforte e batteria, con piccoli interventi correttivi di elettronica e di oggettistica sul piano, a costruire sonorità evocative, sospese, ma non scontate e sempre prodotte con un'interazione tra i tre che emana un senso di libertà, per condurre a uno sviluppo lirico semplice ma narrativamente molto efficace. Una menzione particolare merita "Knabnautsch," atipico brano di variazioni cromatiche tutto basato sulla ritmica e sorretto da un pedale minimalista.

Assai apprezzabili i tre protagonisti: Aeby è sensibilissimo nel tocco, abile e opportuno nell'uso creativo della tastiera preparata, forse non originalissimo ma coinvolgente negli assolo; Pousaz è non solo efficacissimo sia con l'arco che al pizzicato (dove il suono è solido e potente, si ascolti esemplarmente la parte centrale della conclusiva "The Wheel"), ma anche sorprendente allorquando interviene sul suono con piccole ma significative distorsioni (per esempio in "Knabautsch"); Stulz, infine, entra con molto tatto in un contesto che fa della leggerezza dei suoni uno degli elementi caratterizzanti e sa intervenire anche in modo energico senza mai alternare gli equilibri.

Ottimo lavoro, forse non di immediato impatto a cagione dei tempi e delle dinamiche poco trascinanti, ma in realtà originale nei dettagli delle architetture e eccellentemente eseguito.

Track Listing

Stalden; To the Light; Knabautsch; Hmmm; Iuk; The Good King; Shi; The Wheel.

Personnel

Stefan Aeby: pianoforte; André Pousaz: contrabbasso; Michi Stulz: batteria.

Album information

Title: To The Light | Year Released: 2017 | Record Label: Intakt Records

Post a comment about this album

Listen

Tags

Shop Amazon

More

Read Share The Wealth
Share The Wealth
The Nels Cline Singers
Read Spiracle
Spiracle
Mars Williams / Vasco Trilla
Read Speak Low II
Speak Low II
Lucia Cadotsch
Read Time OutTakes
Time OutTakes
The Dave Brubeck Quartet
Read Have Yourself A Merry Little Christmas
Have Yourself A Merry Little Christmas
Steve Masakowski and the Masakowski Family

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.