All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Howard Riley: To Be Continued

Maurizio Zerbo By

Sign in to view read count
Howard Riley: To Be Continued
Il settantenne pianista britannico torna ad incidere dopo tre anni di silenzio discografico. Come era lecito aspettarsi, il nuovo disco è un'opera di non facile leggibilità nel suo libero fluire fra soluzioni monkiane ed eurocolte. Howard Riley produce una pulsazione densa di accenti, che lascia spazio all'aspetto percussivo del proprio strumento. Il suo fraseggio è sfuggente ed elusivo, capace di repentine variazioni melodiche.

Lo si capisce dalla rilettura dello standard "The Folks Who Live on the Hill," del duo Kern/Hammerstein. È un bozzetto di asciutta e malinconica sospensione, spezzato da un clima di schietto ed elegante lirismo. Le composizioni originali presentate evocano tasti semantici diversi e a tratti contrapposti, per dare imprevedibilità alla musica.

I toni chiaroscurali di una mobilità esecutiva si sostanziano nella grande varietà di climi espressivi imbastito dal pianista anche all'interno di uno stesso brano. Prendendo spunto da brevi cellule melodiche, il percorso sonoro si sposta continuamente lungo l'asse armonico-ritmico nel quale si sottolinea con enfasi l'importanza dei silenzi.

Track Listing

To Be Continued; East West; Just Maybe; Two Part Intention; The Folks Who Live on the Hill; Solving the Problem; Descending Thoughts; Haunted; One More Thing.

Personnel

Howard Riley: pianoforte.

Album information

Title: To Be Continued | Year Released: 2014 | Record Label: Slam Productions

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Strollin'
Monaco, Meurkens, Hoyson, Lucas
Aufbruch
J. Peter Schwalm / Markus Reuter
Cool With That
East Axis

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.