All About Jazz

Home » Articoli » Live Review

Thumbscrew alla Casa del Jazz di Roma

Mario Calvitti By

Sign in to view read count
Thumbscrew
Casa del Jazz
Roma
06.11.2017

Il progetto Thumbscrew nasce dall'incontro di tre forti personalità della scena dell'avanguardia jazzistica newyorkese, la chitarrista Mary Halvorson, il contrabbassista Michael Formanek e il batterista Tomas Fujiwara. Tra loro è scattata subito un'alchimia che li ha portati alla fondazione del trio, che ha già pubblicato due album per la Cuneiform.

Recentemente hanno registrato per la stessa label due nuovi CD che verranno pubblicati nel 2018, uno di composizioni originali e uno di covers. Nel concerto romano, ultima di tre tappe italiane all'interno di un breve tour europeo, hanno presentato i brani originali dal lavoro di prossima uscita. Le composizioni, firmate singolarmente dai tre musicisti, mostrano una grande omogeneità, a dimostrazione della forte comunità di intenti che contraddistingue i membri del trio.

La loro musica nasce dal desiderio comune di trovare uno sbocco improvvisativo collettivo all'interno di una scrittura rigorosa. Dal vivo questo approccio viene mantenuto, con i musicisti che leggono dagli spartiti, in modo tale che l'improvvisazione scaturisce in modo naturale dai temi ritmicamente complessi.

I tre musicisti sono tutti compositori ed esecutori, e nell'economia del trio hanno lo stesso peso, anche se inevitabilmente, per via dello strumento, è la chitarrista a risultare più spesso in primo piano. Il suo solismo, agile e nervoso, si basa su una ricerca timbrica che coinvolge l'uso di loops e un range di toni della sua chitarra semiacustica che va dal caldo morbido all'aspro distorto, sostenuta dall'interplay dei compagni che formano molto di più di una semplice sezione ritmica di accompagnamento, ma stimolano reciprocamente un dialogo continuo che costituisce l'essenza di ogni composizione. Il grosso merito del trio è quello di aver trovato il giusto equilibrio tra il cerebralismo delle composizioni e l'immediatezza dell'improvvisazione, mantenendo una fluidità e una scorrevolezza tutt'altro che scontate.

Un ottimo concerto da parte di uno dei gruppi più interessanti della scena jazzistica contemporanea.

Foto (di repertorio): Peter Gannushkin

Post a comment

Tags

View events near Rome
Jazz Near Rome
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

Interview with Alternative Guitar Summit 2021
Interview with Steve Sandberg Trio at Soapbox Gallery
Interview with Tessa Souter Trio at Soapbox Gallery
Interview with Nicole Glover Trio at Smalls Jazz Club
Interview with Peter Zak Quartet at Smalls Jazz Club
Interview with Norwegian Digital Jazz Festival 2020, Part 3
Interview with The Bad Plus at Bijou Theatre

Popular

Read John Coltrane: An Alternative Top Ten Albums
Read Tony Bennett: A Hero's Journey in Authenticity
Beauty, Love and Justice: Living A Coltranian Life
Tony Bennett: A Hero's Journey in Authenticity
Read Steve Reich: Humans Love to See Other Humans Play Music

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.