All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Mette Juul: There Is a Song

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Mette Juul: There Is a Song
Dopo aver debuttato nel 2010 nel ruolo della classica jazz singer (Coming in from the Dark, Cowbell Music), la danese Mette Juul ha iniziato a privilegiare le intime atmosfere della ballad d'autore, sul modello Joni Mitchell. Il cambiamento faceva capolino nel secondo disco (Moon on My Shoulder, Calibrated 2012), ancora ricco di intense versioni jazzistiche di brani come "April in Paris," "Softly as in a Morning Sunrise" o "Hum Drum Blues."

In questo terzo album la scelta è chiara: Mette Juul si presenta nel ruolo di cantautrice che compone i versi e la musica dei suoi brani, quasi sempre ballad che scorrono lentamente, che lei interpreta con grazia delicata e colloquiale intimismo. Unica eccezione è costituita da "Double Rainbow," dove Rodney Green ha l'opportunità d'esprimere maggior dinamismo ritmico. Come già nei precedenti lavori, i suoi accompagnatori sono di prim'ordine: accanto al batterista appena citato, al chitarrista Mike Moreno e al contrabbassista Joe Sanders, vediamo riconfermati il trombettista Ambrose Akinmusire e il talentuoso pianista danese Nikolaj Hess.

Dotata di un timbro luminoso e un'esposizione nitida, Mette ricorda a tratti Helen Merrill, anche se il repertorio la colloca su dimensioni diverse, quelle appunto di Joni Mitchell, Ricky Lee Jones o Tracy Chapman, che hanno rappresentato i suoi primi modelli vocali. La cantante s'accompagna con la chitarra acustica ed i suoi temi evidenziano una chiara identità folk, che si mantiene fino a quando la tromba di Akinmusire piega il clima verso il jazz.
Il connubio è efficace. L'album è melodicamente elegante, armonicamente raffinato e ha tutti i numeri per piacere ad un vasto pubblico.

Track Listing

Baltimore; Roll Roll; There Is a Song; Song for Dannie; In The Land of Plenty; Double Rainbow; Berlin Is Calling; Evening Song; Aurora Butterfly; Cold Heart; In a Paris Night; Northern Butterfly.

Personnel

Mette Juul: voce; Ambrose Akinmusire: tromba; Nikolaj Hess: pianoforte; Mike Moreno: chitarra; Joe Sanders: contrabbasso; Rodney Green: batteria.

Album information

Title: There Is a Song | Year Released: 2015 | Record Label: Universal International

Post a comment about this album

Listen

Watch

Tags

View events near Copenhagen
Jazz Near Copenhagen
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.