All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Pat Metheny: The Unity Sessions

Mario Calvitti By

Sign in to view read count
Pat Metheny: The Unity Sessions
Il live in studio voluto da Pat Metheny per documentare il livello raggiunto dal gruppo nel corso del lungo tour mondiale che ha toccato 150 città vede ora la luce nella versione solo audio, dopo essere già stato pubblicato qualche mese fa come DVD/Blu Ray Disc. L'innesto del polistrumentista italiano Giulio Carmassi è bastato a trasformare il quartetto della Unity Band originaria nello Unity Group attuale, che raccoglie l'eredità del disciolto Pat Metheny Group diventandone la versione attualizzata e dal carattere più jazzistico per la presenza del sax di Chris Potter e la ritmica composta dal contrabbassista Ben Williams e dal batterista Antonio Sanchez.

Il contenuto di questo doppio CD è esattamente lo stesso presente nella versione video di cui abbiamo già diffusamente parlato qui, anche se i quindici brani sono presentati in un differente ordine. Il repertorio pesca abbondantemente nei due album precedentemente incisi dalla Unity Band, con l'aggiunta di alcuni titoli presi dalla discografia di Metheny. Significativa la presenza di "Two Folk Songs (#1)" da 80/81 l'unico precedente di Metheny alla guida di un gruppo comprendente un sassofonista, cui lo Unity Group si rifà in qualche modo. Da segnalare anche un versione del classico "Cherokee" in duo chitarra/sassofono, e un lungo medley di vecchie composizioni di Metheny interpretate alla chitarra acustica.

Il gruppo mostra grande compattezza nell'esecuzione dei brani, conseguenza del lungo rodaggio nei tanti concerti, e una notevole carica energetica, anche se la mancanza del pubblico toglie quella speciale interazione coi musicisti che apporta sempre qualcosa in più, ma Metheny ha preferito la realizzazione in studio per favorire e semplificare gli aspetti tecnici delle riprese video. La musica rimane comunque ampiamente soddisfacente, come ha potuto constatare chi ha già visionato il DVD. La scelta dell'uno o dell'altro mezzo per il pubblico rimane dunque una questione prettamente personale, dettata più che altro da considerazioni di ordine pratico, col CD più facilmente fruibile e il DVD che aggiunge la dimensione visuale all'esperienza dell'ascolto, ma entrambi rimangono decisamente raccomandabili.

Track Listing

Adagia; Sign of the Season; This Belongs to You; Roofdogs; Cherokee; Genealogy; On Day One; Medley; Come and See; Police People; Two Folk Songs (#1); Born; Kin; Rise Up; Go Get It.

Personnel

Pat Metheny: electric and acoustic guitars, guitar synth, electronics, orchestrionics; Chris Potter: tenor sax, soprano sax, bass clarinet, flute, guitar; Antonio Sanchez: drums and cajon; Ben Williams: acoustic and electric basses; Giulio Carmassi: piano, flugelhorn, whistling, synth, vocals.

Album information

Title: The Unity Sessions | Year Released: 2016 | Record Label: Nonesuch Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

View events near New York City
Jazz Near New York City
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

Genealogy
CODE Quartet
First Mile
Lamb Anderson Sorgen
What are the Odds?
Dennis Winge
Untucked In Hannover
Tom Rainey Obbligato
Aliens & Wizards
The Spike Wilner Trio
Manhattan Samba
Hendrik Meurkens
Almost Alone Vol 1
Samo Salamon & Friends

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.