All About Jazz

Home » Articoli » Live Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

The Uncommon Orchestra di Mike Westbrook al Teatro Golden di Palermo

Maurizio Zerbo By

Sign in to view read count
The Uncommon Orchestra —Mike Westbrook
Nomos Jazz
Teatro Golden
Palermo
16-11-2018

Giunto all'ottava edizione, Nomos Jazz ha ormai assunto il ruolo guida nella programmazione del jazz internazionale in Sicilia. Lo testimoniano i tre cartelloni della sua stagione concertistica 2018/2019, che faranno di Palermo una delle capitali europee della musica. L'iniziativa è tanto più lodevole in considerazione della parallela valorizzazione dei migliori talenti italiani (Claudio Cojaniz, Roberto Ottaviano, Stefania Tallini su tutti) , che rende questa associazione musicale una rara avis nell'Isola. Da non perdere i concerti dei Take 6 (16 dicembre), Don Byron (8, 9 aprile 2019), Danilo Pérez con John Patitucci (15 marzo 2019) e soprattutto Tim Berne con Michael Formanek.

Mike Westbrook & the Uncommon Orchestra featuring Lou Gare di Mike Westbrook ha aperto questa rassegna, come meglio non si poteva. In primo piano un policromo pannello sonoro tra jazz e rock, con composizioni appositamente scritte per i ventitre musicisti che la compongono. La riproposizione del recente doppio CD Catania—Live in Sicily 1992 ha confermato l'unicità di un ensemble che ha elevato a regola l'indeterminatezza delle varie forme del jazz, in una sintesi assai originale. Il repertorio spazia senza soluzione di continuità tra le più creative esperienze musicali del Novecento, tutte risignificate in una prospettiva afroamericana. Tra echi eurocolti, squarci di progressive rock e poesia recitata, il jazz rimane il trait d'union di un percorso estemporaneo, di grande freschezza improvvisativa, coinvolgente e ludico.

L'Uncommon Orchestra è un ensemble volatile nella sua imprevedibile condotta armonica e ritmica, pronta a forzare le regole auree della tradizione jazzistica per big band: dietro un assolo di tromba, sono le altre trombe e non le ance ad interpretare la scrittura dei fondali scritti. Il violino e le voci entrano a pieno titolo nella front line, a fare da controcanto agli assoli dei sassofonisti, in luogo degli ottoni. Ma le sorprese non finiscono qui. Nel bel mezzo di un rilassato andamento in 4/4, irrompono squarci di improvvisazione radicale al posto della distensiva coda finale, prevista dalle regole dello swing.

Al di là delle eccellenze individuali (su tutti Phil Minton e Dominique Pifarély), colpisce la capacità di Westbrook di sviluppare sempre un rapporto dinamico con la tradizione jazzistica, rivestendola di forme allogene. La sua orchestra, una tra le migliori del panorama jazzistico, ha sfoggiato una flessibilità di stile che si è rivelata indispensabile per affrontare una musica ricca di molteplici colori.

Vivide pennellate di un quadro d'autore, pervase da una felicità di scrittura ed una freschezza inventiva, hanno proiettato la rinnovata cifra artistica di Westbrook in una pulsante contemporaneità. I seicento spettatori presenti al concerto hanno ripagato questa rinnovata formula musicale con un'empatica attenzione, per decenni circoscritta agli addetti ai lavori e ristrette schiere di jazzofili.

Foto di repertorio.

Tags

comments powered by Disqus

Live Reviews
Album Reviews
Live Reviews
Album Reviews
Year in Review
Album Reviews
Profiles
Album Reviews
Read more articles
The Last Night At The Old Place

The Last Night At The...

Cadillac Records
2018

buy
Live 1972

Live 1972

Hux Records
2017

buy
Paris

Paris

ASC Records
2016

buy
The Cortege

The Cortege

Enja Records
2011

buy
Mama Chicago - A Jazz Cabaret

Mama Chicago - A Jazz...

Gonzo Multimedia
2010

buy

Shop

Start your shopping here and you'll support All About Jazz in the process. Learn how.

Related Articles

Live Reviews
ECM @ Winter Jazzfest 2019
By Tyran Grillo
February 20, 2019
Live Reviews
The 2019 Tibet House U.S. Benefit Concert
By Mike Perciaccante
February 17, 2019
Live Reviews
JAZZTOPAD 2018
By Henning Bolte
February 16, 2019
Live Reviews
America At The Paramount
By Mike Perciaccante
February 16, 2019
Live Reviews
Brussels Jazz Festival 2019
By Martin Longley
February 15, 2019
Live Reviews
Gourmet At April Jazz Club
By Anthony Shaw
February 13, 2019
Live Reviews
Terri Lyne Carrington and Social Science at Cologne Philharmonic
By Phillip Woolever
February 12, 2019