All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Milder - Ljungkvist - Landæus - Augustson - Rundqvist: The Music Of Anders Garstedt

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Non era il debole sole del Nord ad animare la musica di Anders Garstedt ma un coinvolgimento nel modern mainstream anni cinquanta, sia statunitense che europeo. Parliamo al passato perchè il trombettista svedese è scomparso a soli trentun anni nel 2000. Era nato a Karlstad la città prospicente il lago Vänern e dopo aver studiato il folklore del suo Paese e il jazz negli Stati Uniti, aveva operato come trombettista e autore nella Fredrik Noren Band. Lo si può ascoltare nell'album di questi T (Mirrors 1999) e in altre formazioni.
Amante del jazz di derivazione boppistica, Garstedt suonava una musica radiosa, talvolta crepuscolare ma sempre lontana dagli algidi percorsi di molto jazz scandinavo.
Oggi alcuni suoi partner presentano questo tributo, comprendente sei intense composizioni dove il dinamismo ritmico si sposa con melodie cantabili, in un clima influenzato dall'hard bop marca Blue Note, quello dei primi anni sessanta ai confini col free.
Poco noti in Italia, tutti i componenti del quintetto sono protagonisti del jazz svedese contemporaneo, sempre d'alta qualità. In particolare i sassofonisti Fredrik Ljungkvist e Joakim Milder hanno molte collaborazioni internazionali di rilievo. Il primo ha suonato e/o inciso con Wadada Leo Smith, Marilyn Crispell, Ken Vandermark, John Taylor e Marc Ducret. Il secondo ha lavorato con Paul Bley, Tomasz Stanko, Palle Danielsson, Marcin Wasilewski e la nostra Rita Marcotulli.

L'album inizia con "#27," una ballad notturna che ricorda le atmosfere del soundtrack The Knife In The Water. In quelle musiche il compositore Krzysztof Komeda volle lo svedese Bernt Rosengren e i due sassofonisti omaggiano implicitamente quei musicisti e quell'epoca.
Segue "C," un tema modale ritmicamente accentuato dove i riferimenti portano a John Coltrane e presenta intensi interventi di Fredrik Ljungkvist al sax soprano, del pianista Mathias Landaeus e di Joakim Milder al sax tenore. Tra i brani successivi spiccano ancora le liriche e appassionate atmosfere di "F Minor" e il toccante "Hymn" che conclude l'album.
Un'ottima occasione per conoscere la musica di Anders Garstedt e alcuni protagonisti attuali del jazz svedese.

Track Listing: #27 ½ ; C; Gone For Good; F Minor; Ades Gased; Hymn.

Personnel: Fredrik Ljungkvist: tenor and soprano saxophone, clarinet; Joakim Milder: tenor saxophone; Mathias Landæus: piano; Filip Augustson: bass; Fredrik Rundqvist: drums.

Title: The Music Of Anders Garstedt | Year Released: 2018 | Record Label: Moserobie

Tags

Watch

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Album Reviews
Read more articles
Trädet

Trädet

El Dingo Records
2018

buy
 

In Concert

Found You Recordings
2006

buy
Monolithic

Monolithic

Unknown label
2004

buy
 

Epilogue - Plays The...

Found You Recordings
1998

buy
 

Plays The Music Of...

Found You Recordings
1993

buy

Related Articles

Read New Jazz Standards, Vol. 4 Album Reviews
New Jazz Standards, Vol. 4
By Dan Bilawsky
April 24, 2019
Read Open Form For Society Album Reviews
Open Form For Society
By Mark Corroto
April 24, 2019
Read Yes Album Reviews
Yes
By John Sharpe
April 24, 2019
Read Avec le temps Album Reviews
Avec le temps
By Mark Sullivan
April 23, 2019
Read Snaketime: The Music Of Moondog Album Reviews
Snaketime: The Music Of Moondog
By Mark Corroto
April 23, 2019
Read Requiem for a New York Slice Album Reviews
Requiem for a New York Slice
By Mark Corroto
April 23, 2019
Read Trion Album Reviews
Trion
By Dan McClenaghan
April 22, 2019