0

Dan Blake: The Digging

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Album interessante per trasversalità stilistica e uno spirito di ricerca che emerge fin dal titolo, questo The Digging è opera del sassofonista Dan Blake, accompagnato in trio senza pianoforte dal contrabbassista Dmitry Ishenko, con il quale ha una lunga collaborazione, e dall'ottima batterista Eric Harland.

Blake è autore di tutte le composizioni e vi si trova impegnato perlopiù al sax soprano, con il quale saggia situazioni musicali anche abbastanza diverse tra loro, mostrando una notevole capacità di mutare identità, perfino sotto il profilo timbrico. Per fare un esempio, la prima e la quarta traccia sono entrambe esplorazioni di strutture geometriche, con riff reiterati poggianti sulla trama fitta intessuta dalla ritmica, ma la prima rimanda all'universo -e anche al suono -di Bruce Ackley (al cui disco The Hearing del 1998 il lavoro di Blake sembra implicitamente riallacciarsi già dal titolo), l'altra a quello di Steve Lacy, che di Blake fu maestro (e qui il rimando nel titolo del brano, Back to Lackritz, è esplicito).

In tutti i brani Blake fa ampio uso di armonici ed effetti espressivi, ma sempre con molto equilibrio, ovvero al fine di ampliare le possibilità cromatiche entro un discorso narrativo, magari non lineare ma sempre ben percepibile.

Non solo: per arricchire questo tipo di ricerca due delle tracce vedono la formazione allargarsi con l'ingresso di ben quattro fiati, tutti abbastanza insoliti, che tuttavia svolgono una funzione cromatica di supporto a quella ritmico-cromatica di Ishenko e Harland. Il risultato è una colorazione complesssa che rimanda alle costruzioni cui ci ha abituato Roscoe Mitchell, che si ascolta più compiutamente in "Without Walls" (con Blake al tenore), ma che già in "The Incomparable Field" (ove il leader è invece al soprano) permette di apprezzare la differenza del suono complessivo quando, dopo circa un minuto e mezzo, il trio viene di colpo affiancato dai fiati.

Un disco non facile da etichettare -e questo, si sa, è sempre una cosa positiva -che mescola in modo coerente e personale varie influenze e le usa per una ricerca mai banale, lontana da ogni asserragliamento su presunte "avanguardie," come dimostra la conclusiva The Lonely Liar, coerente nell'impianto ma nella quale Blake, al tenore, suona su stilemi quasi mainstream.

Track Listing: The Bite; The Incomparable Field; The Louvre; Back to Lackritz; When I Saw You Dance; Without Walls; The Lonely Liar.

Personnel: Dan Blake: sax (soprano, tenore); Dmitry Ishenko: contrabbasso; Eric Harland: batteria; Brian Landrus: flauto (alto), sax (contrabbasso); Josh Sinton: clarinetto (basso), sax (baritono); Sam Sadigursky: clarinetti; Mariano Gil: flauto (basso).

Title: The Digging | Year Released: 2017 | Record Label: Sunnyside Records


Tags

comments powered by Disqus

More Articles

Read Aqustico vol 2 CD/LP/Track Review Aqustico vol 2
by Geno Thackara
Published: September 25, 2017
Read Lattice CD/LP/Track Review Lattice
by Mark Corroto
Published: September 25, 2017
Read Beginnings CD/LP/Track Review Beginnings
by David A. Orthmann
Published: September 25, 2017
Read Synchronic CD/LP/Track Review Synchronic
by Roger Farbey
Published: September 25, 2017
Read Slægt CD/LP/Track Review Slægt
by Jakob Baekgaard
Published: September 24, 2017
Read An Eye on the Future CD/LP/Track Review An Eye on the Future
by Jack Bowers
Published: September 24, 2017
Read "Sooner And Later" CD/LP/Track Review Sooner And Later
by Karl Ackermann
Published: March 4, 2017
Read "Jersey" CD/LP/Track Review Jersey
by Geno Thackara
Published: September 22, 2017
Read "Not This Time" CD/LP/Track Review Not This Time
by Franz A. Matzner
Published: March 5, 2017
Read "Duopoly" CD/LP/Track Review Duopoly
by Mark Corroto
Published: September 26, 2016
Read "Fountain Of Youth" CD/LP/Track Review Fountain Of Youth
by David A. Orthmann
Published: July 15, 2017
Read "Pekka" CD/LP/Track Review Pekka
by Roger Farbey
Published: May 22, 2017

Join the staff. Writers Wanted!

Develop a column, write album reviews, cover live shows, or conduct interviews.