All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Stephanie Richards: Take the Neon Lights

Vincenzo Roggero By

Sign in to view read count
Stephanie Richards: Take the Neon Lights
Sono due gli elementi principali che emergono all'ascolto di Take the Neon Lights : la straordinaria tecnica strumentale di Stephanie Richards, nella scia di innovatori come Nate Wooley e Peter Evans, ed una scrittura decisamente originale, anomala, anticonvenzionale. Al secondo album da leader, dopo l'eccellente debutto con l'elettronico Fullmoon, Richards scopre definitivamente le carte mettendo in luce una visione musicale che fa tesoro di frequentazioni che vanno da Henry Threadgill a St. Vincent, da John Zorn a Laurie Anderson, da Anthony Braxton a David Byrne.

Ricerca, avanguardia e indie rock quindi come humus con il quale alimentare e far crescere le idee, come ben testimoniano gli otto brani del disco. Le composizioni, si diceva. Aperte, non definite, un fluttuare apparentemente senza meta nel quale le cose accadono, le idee prendono forma, senza un inizio ed una fine. Dal nulla emergono scie melodiche tracciate dalla tromba, il sostegno ritmico normalmente puntillistico, quasi rarefatto, spesso frammentato, assume improvvisamente i tratti di un marcato groove, dando vita ad una cantabilità allucinata.

Nei lunghi brani "Skull of Theatres" e "Stalked by Tall Buildings" questo approccio viene espanso, trovando ulteriori sviluppi grazie anche ad una vena narrativa del pianoforte fino ad allora impegnato principalmente come sostegno armonico e contrappuntistico. Su tutto la tromba di Richards, fragile e screziata, in grado di nascondere l'uso di tecniche estese dietro una sensibilità fuori dal comune, dove ogni nota ha un elevato peso specifico, il suono è talmente puro da raggiungere profondità siderali ed arrivare dritto al cuore in modo inaspettato.

Album della settimana.

Track Listing

Take the Neon Lights; Brooklyn Machine; Time and Grime; Rumor of War; Transitory (Gleams); Skull of Theatres; Stalked by Tall Buildings; All the Years of Our Lives.

Personnel

Steph Richards: Trumpet, Flugelhorn; James Carney: Piano: Sam Minaie: Bass; Andrew Munsey: Drums.

Album information

Title: Take the Neon Lights | Year Released: 2019 | Record Label: Birdwatcher Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.