All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Laura Jurd: Stepping Back, Jumping In

Vincenzo Roggero By

Sign in to view read count
Avevamo incontrato il nome di Laura Jurd nell'album Together, as One, debutto discografico dell'ottimo quartetto Dinosaur, gruppo tra i più significativi della nuova, effervescente scena britannica. Tra i pregi di quell'album la sorprendente maturità di scrittura e l'autorevole leadership della Jurd, qualità pienamente avvalorate e rafforzate da questo nuovo e ambizioso lavoro. Perché in Stepping Back, Jumping In la giovane trombettista britannica assembla una formazione di una decina di musicisti dal variegato background a cui aggiunge un quartetto d'archi specializzato in musica contemporanea.

Un mix potenzialmente esplosivo ma pieno di insidie, che Jurd gestisce con autorevolezza, padronanza ed inventiva dando vita ad un'opera sfaccettata, rigorosa nella scrittura, fantasiosa nell'esecuzione, soggetta a molteplici influenze esaltate dalla presenza degli archi, di strumenti etnici e di diavolerie elettroniche. Così il santoor, cordofono iraniano della famiglia delle cetre, informa della sua magica sonorità "I'm the Spring, You Are the Earth," brano rarefatto e sospeso rinforzato nella seconda parte dal lavoro dei fiati, mentre in "Companion Species" funge da elemento di contrasto alle invenzioni elettro-pop del duo Lauvdal/Johannesdottir.

Altro punto di forza dell'album la presenza di Elliot Galvin, collaboratore di lunga data di Jurd e compagno di avventure nei Dinosaur; è sufficiente immergersi in "Ishtar" per apprezzarne le doti di compositore dalle larghe visioni e di pianista originale. Oltre naturalmente a The Ligeti Quartet protagonista assoluto e solitario di "Jump Cut Shuffle," nove minuti di musica contemporanea di assoluta bellezza, ma anche centro nevralgico e costante fonte ispiratrice dell'intero lavoro.

Stepping Back, Jumping In si rivela così album ricco di musica avventurosa, senza frontiere e conferma il talento di una musicista da seguire con grande attenzione.

Album della settimana.

Track Listing: Jumping In; Ishtar; I Am the Spring, You Are the Earth; Jump Cut Shuffle; Companion Species; Stepping Back.

Personnel: Laura Jurd: trumpet; Raphael Clarkson (3, 5, 6), Alex Paxton (1-2): trombone; Martin Lee Thomson: euphonium; Elliot Galvin: piano; Soosan Lolavar: santoor; Rob Luft: banjo, guitars; Anja Lauvdal: synthesizer, electronics; Conor Chaplin: double bass; Corrie Dick, Liz Exell: drums. Ligeti Quartet: Mandhira de Saram, Patrick Dawkins: violin; Richard Jones: viola; Cecilia Bignall: cello.

Title: Stepping Back, Jumping In | Year Released: 2019 | Record Label: Edition Records

Tags

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Inmoral
Inmoral
By Mike Jurkovic
Read Live In Berlin
Live In Berlin
By Don Phipps
Read Break Up With the Sound
Break Up With the Sound
By C. Michael Bailey
Read So Us
So Us
By Geno Thackara
Read Dialogue
Dialogue
By Don Phipps
Read Nikobo
Nikobo
By Ian Patterson