All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Marcin Wasilewski Trio with Joakim Milder: Spark of Life

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Il rodato trio di Marcin Wasilewski si allarga a quartetto ospitando il sassofonista svedese Joakim Milder, che si mostra adattissimo alla poetica della formazione polacca e ne esalta gli aspetti lirici e riflessivi. Non a caso, perché Milder nel 1997 era stato parte dello splendido lavoro che Tomasz Stanko—mentore di Wasilewski, Slawomir Kurkiewicz e Michal Miskiewicz—aveva dedicato a Krzysztof Komeda, Litania, anch'esso pubblicato dalla ECM.

La cifra generale del disco è sempre molto lirica, pur nella varietà delle scelte tematiche: il CD include infatti cinque brani del pianista, uno di Milder ("Still"), uno di Herbie Hancock ("Actual Proof"), due cover rock ("Message in a Bottle" dei Jazz Police e "Do rycerzy, do szlachty, do mieszczan" dei polacchi Hey), un movimento da una sonata per piano della compositrice polacca Grazyna Bacewicz ("Largo") e un immancabile omaggio a Komeda ("Sleep Safe and Warm").

Il sassofonista in realtà non è presente in tutte le tracce: il trio agisce da solo infatti in ben sei occasioni, tra cui l'apertura -lirico e toccante omaggio al pianista statunitense Austin Peralta, scomparso giovanissimo nel 2013—e la seconda versione della title track in chiusura dell'album, presente anche in quartetto. Ma la varietà timbrica e la diversità di soluzioni introdotte nel lavoro da Milder finiscono per valorizzare anche le tracce in cui non è presente—su tutte la lunga "Three Reflections," processuale e dinamica, e la splendida "Largo," arrangiata da Kurkiewicz che vi si produce anche in una magistrale prova al contrabbasso.

Le tracce con Milder, comunque, coinvolgono maggiormente dal punto di vista lirico e sono anche quelle in cui più emerge il colore originale, baltico, del gruppo, come si percepisce fin dal suo primo ingresso, in "Sudovian Dance." E in quartetto sono i due brani nei quali il CD tocca i suoi vertici: quello di Komeda, uno dei più famosi del compositore polacco, e—forse un po' a sorpresa—la cover degli Hey. In entrambi il sassofonista eccelle, esprimendosi in modo incantevole e donando all'intero gruppo un suono originale e diverso.

Track Listing: Austin; Sudovian Dance; Spark Of Life; Do Rycerzy, do Szlachty, do Mieszczan; Message In A Bottle; Sleep Safe And Warm; Three Reflections; Still; Actual Proof; Largo; Spark of Life, Variation.

Personnel: Marcin Wasilewski: piano; Slawomir Kurkiewicz: double bass; Michal Miskiewicz: drums; Joakim Milder: tenor saxophone

Title: Spark of Life | Year Released: 2014 | Record Label: ECM Records

About Marcin Wasilewski
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read A Throw Of Dice
A Throw Of Dice
By Dan McClenaghan
Read Roma
Roma
By Mike Jurkovic
Read e-motion
e-motion
By Nicholas F. Mondello
Read The Real Blue
The Real Blue
By Jack Bowers
Read City Abstract
City Abstract
By Dan Bilawsky
Read Spectrum
Spectrum
By Mike Jurkovic
Read Munich 2016
Munich 2016
By Karl Ackermann
Read Sounds of 3 Edition 2
Sounds of 3 Edition 2
By Geno Thackara