All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Sabir Mateen – Frode Gjerstad: Sound Gathering

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Inciso a Brooklyn nel settembre 2007, questo bell'album vede coagire due storici (per quanto appartati) alfieri della free music quali il norvegese Gierstad, classe 1948, e il neroamericano Mateen (Philadelphia, 1951), ospite l'almeno altrettanto glorioso trombonista Steve Swell, musicisti sui cui palmares incontriamo i nomi di William Parker, Cecil Taylor, Sunny Murray, Lol Coxhill, Peter Brötzmann, Evan Parker, Derek Bailey, Han Bennink, Bill Dixon, Anthony Braxton e innumerevoli altri numi tutelari dell'avanguardia jazzistica.

Tanta generosità di collaborazioni trova puntuale riscontro nell'incisione, contraddistinta da un notevole vigore, da cacofonie anche insistite e collettivi vociferanti, talora al calor bianco, sempre, però, nel segno di una pulizia timbrica, una chiarezza nell'individuare, nel "pesare," l'apporto delle singole voci, un bilanciamento dei ruoli (anche fra coralità e solismo) impeccabili.

Non mancano, in effetti, segmenti (interi brani e non) più rilassati, quasi "magri," di neanche troppo vago sapore cameristico-cool. E' il caso di "Another Beginning," dove l'abbinamento tra flauto (di umore a tratti vagamente à la Sam Rivers), clarinetto e trombone (altrove decisamente espansivo) determina un incedere cadenzato e prezioso, per quanto una certa grumosità, un tono acidulo, acuminato facciano qua e là capolino. Altrove - per esempio nell'appena successivo "After the Break" - può generarsi un accumulo di tensione lievemente saturante, talora anche una leggera prolissità, ma tutto finisce poi per sublimarsi attraverso un occhio sufficientemente attento, sorvegliato, tale da non dare mai l'impressione che la situazione possa sfuggire di mano ai cinque.

Finisce così per essere in qualche modo la titletrack la quintessenza, l'ideale sintesi, del tutto, con quell'inizio per clarinetto solo che rammenta addirittura il Giuffre di "So Low," aprendosi poi a uno sviluppo corale a sua volta di tratto squisitamente cameristico, lievitare via via fino a trame più nervose e sfrangiate, e ripiegarsi nuovamente su se stesso in un finale aereo e vaporoso.

Un disco di notevole spessore, di ascolto per più versi taumaturgico.

Visita i siti di Sabir Mateen e Frode Gjerstad.

Track Listing: 01. Air Conditioning; 02. Another Beginning; 03. After the Break; 04. Talkin' with David; 05. Sound Gathering; 06. 'Til the Next Time.

Personnel: Steve Swell (trombone); Sabir Mateen (sax alto e tenore, flauto, clarinetto, clarinetto contralto); Frode Gjerstad (sax alto, clarinetto, clarinetto basso); Clif Jackson (contrabbasso); David Gould (batteria, percussioni).

Title: Sound Gathering | Year Released: 2010 | Record Label: Not Two Records

About Steve Swell
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Never More Here
Never More Here
By Dan McClenaghan
Read Lanzarote
Lanzarote
By Gareth Thompson
Read Strong Thing
Strong Thing
By Geannine Reid
Read Ocean in a Drop
Ocean in a Drop
By Geno Thackara