All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

John Hollenbeck: Songs I Like a Lot

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
John Hollenbeck, compositore e polistrumentista americano, è noto ai più per essere il fondatore dei Claudia Quintet, gruppo che, si può dire senza temere di offendere nessuno, ha, con soli sei album all'attivo, contribuito ad allargare i confini del jazz contemporaneo, fertilizzandolo con idee e contenuti originali o provenienti da "altri mondi": dalla musica da camera alle avanguardie più sperimentali. E già questo è un grosso merito, ma Hollenbeck non è uno che si accontenta e da anni ha intrapreso un'autonoma e gloriosa carriera di compositore anche per grandi ensemble. Songs I Like a Lot si pone proprio in questo filone con il nostro coadiuvato per l'occasione dalla big band della Frankfurt Radio (16 elementi), dai cantanti Theo Bleckmann e Kate McGarry e dal pianista Gary Versace.

Da come si può intuire dal titolo dell'album, Hollenbeck rende omaggio alle sue composizioni preferite e leggendo superficialmente le note di copertina sembrerebbe invadere il terreno del pop o, per dirla più compiutamente, della musica d'intrattenimento di classe. I sette brani della raccolta contemplano: due capolavori della leggenda vivente Jimmy Webb, una composizione di Imogen Heap (cantautrice britannica), "All My Life" di Ornette Coleman, un tradizionale, un hit dei Queen (il suonatissimo "Bycicle Race" dall'album Jazz del 1978), "Fallslake" del giapponese Nobukazu Takemura e un'originale dello stesso Hollenbeck.

Non c'e che dire un bel minestrone di generi e di stili che fanno subito pensare all'ennesima compilation di cover buttata giù senza nè capo, nè coda, tanto per esercitare il proprio super ego. E, invece, Hollenbeck dimostra ancora una volta di saperci fare e che la montagna di ottime critiche e di premi che vanta sono a ragion veduta. I suoi arrangiamenti ariosi e "cinematografici" (mai mai leziosi) colpiscono nel segno: ad esempio, da maestro la versione di "Wichita Lineman" di Webb con un ottimo Martin Scales alla chitarra elettrica, e assolutamente geniale il "restyling" di "All My Life" di Coleman: un capolavoro riportato a nuova vita grazie anche ai sapienti interventi di Gary Versace al piano e Julian Arguelles al tenore.

L'abilità di Hollenbeck sta nel trasformare in modo obliquo i materiali oggetto dei suoi arrangiamenti. E in Songs I Like a Lot offre un'ennesima dimostrazione di questa sua maestria. A dire la verità i brani non perdono mai fondamentalmente la loro identità originale (sono sempre riconoscibili fin dalla prima nota), ma tuttavia diventano qualcosa di altro. Qualcosa di non più famigliare. Da registrare anche l'alto livello dell'unica composizione originale di Hollenbeck presente nel CD, la lirica e "gentile" "Chapel Files". Un brano, a cui, senza nulla togliere al bravissimo cantante Theo Bleckmann, la voce fragile di Robert Wyatt avrebbe dato un tocco in più. Ma questo, veramente, è chiedere troppo.

Track Listing: 1. Wichita Lineman (Jimmy Webb) - 8:13; 2. Canvas (Imogen Heap) - 5:26; 3. The Moon's Harsh Mistress (Jimmy Webb) - 14:34; 4. Man of Constant Sorrow (Traditional) - 11:24; 5. All My Life (Ornette Coleman) - 9:35; 6. Bycicle Race (Freddy Mercury) - 5:40; 7. Fallslake (Nobukazu Takemura) - 7:36; 8. Chapel Files (John Hollenbeck) - 6:41.

Personnel: John Hollenbeck (arrangiamenti, direzione, percussioni), Theo Bleckman (voce), Kate McGarry (voce), Gary Versace (piano). Frankfurt Radio Big Band: Heinz-Dieter Sauerborn (alto, soprano, flauto), Oliver Leicht (alto, clarinetto, clarinetto alto, flauto), Steffen Weber (tenore, soprano, flauto), Julian Arguelles (tenore, soprano, flauto), Rainer Heute (sassofono basso, clarinetto basso), Franz Wellert (tromba, flicorno), Thomas Vogel (tromba. flicorno), Martin Auer (tromba, flicorno), Axel Schlosser (tromba, flicorno), Gunter Bollmann (trombone), Peter Fell (trombone), Christian Jaksjo (trombone, flicorno tenore), Manfred Honetschlager (tombone basso), Martin Scales (chitarra elettrica), Thomas Heidepriem (basso), Jean Paul Hochstadter (batteria).

Title: Songs I Like a Lot | Year Released: 2013 | Record Label: Sunnyside Records

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Album Reviews
Year in Review
Album Reviews
Live Reviews
Album Reviews
Profiles
Interviews
Extended Analysis
Album Reviews
Extended Analysis
Album Reviews
Extended Analysis
Read more articles
Mix of Sun and Clouds

Mix of Sun and Clouds

Yolk Records
2017

buy
Super Petite

Super Petite

Cuneiform Records
2016

buy
J.A.S.S.

J.A.S.S.

Yolk Records
2014

buy
Jass

Jass

Yolk Records
2014

buy
John Hollenbeck: Songs I Like a Lot

John Hollenbeck:...

Sunnyside Records
2013

buy
September

September

Cuneiform Records
2013

buy

Related Articles

Read Day to Day Album Reviews
Day to Day
By Paul Naser
May 24, 2019
Read Theia Album Reviews
Theia
By Jim Worsley
May 24, 2019
Read Ain't Nothing But a Cyber Coup & You Album Reviews
Ain't Nothing But a Cyber Coup & You
By Dan McClenaghan
May 24, 2019
Read Nexus Album Reviews
Nexus
By Jakob Baekgaard
May 23, 2019
Read The Second Coming Album Reviews
The Second Coming
By Daniel Barbiero
May 23, 2019
Read Luminária Album Reviews
Luminária
By John Sharpe
May 23, 2019