All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Christian Pabst Trio + 7: Song of Opposites

Vincenzo Roggero By

Sign in to view read count
Christian Pabst Trio + 7: Song of Opposites
Interessante la configurazione dell'ensemble adottata dal pianista tedesco Christian Pabst nella realizzazione di Song of Opposites. Il collaudato piano-trio del leader viene affiancato in cinque brani da un trio di archi, in un paio di brani da un trio di fiati, mentre "Point Ephemere" vede all'opera l'ensemble al gran completo con l'ulteriore apporto di una voce.

Se da un lato pensiamo che le potenzialità offerte da simili combinazioni non vengano completamente sfruttate dall'altro è indubbio che Song of Opposites è disco piacevole, con una grazia d'altri tempi, romantico quanto basta grazie all'intervento degli archi, swingante e vivace quando all'opera sono i fiati.

Pabst mette in campo una scrittura elegante, predilige la definizione di forme e strutture, la chiarezza e la linearità dell'esposizione, crea immagini liriche, poetiche e mai banali. La peculiarità dell'incisione sta proprio nell'essere di collocazione atipica rispetto ai tradizionali criteri identificativi nel mare magnum della musica improvvisata, di sembrare quasi datata con un'impronta cameristica risolta delicatamente senza palpabili dosi zuccherine.

Track Listing

Arrival; Elixir; Point Ephemere; Stufen; Graba Luba; Like the Waves; Perpetuum; Augenblick; Departure.

Personnel

Christian Pabst: piano; David Andres: basso; Kaspars Kurdeko: batteria; Claudia Valenzuela: violino; Maria Sofia Espiga: viola; Bea Andres: violoncello; Florian Sperzel: tromba, flicorno; Bernard Van Rossum: sax; Lukas Jochner: trombone; Anna-Maria Nitschke: voce.

Album information

Title: Song of Opposites | Year Released: 2015 | Record Label: Self Produced

Post a comment about this album

Listen

Watch

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.