All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Mats Eilertsen: SkyDive

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
SkyDive è il sesto album da leader per il contrabbassista norvegese Mats Eilertsen ed è un'ottima dimostrazione di come si possa ottenere musica di grande efficacia e modernità attraverso un lavoro intenso sul timbro strumentale e sugli equilibri all'interno di un gruppo.

Eilertsen si è fatto conoscere con una registrazione per la ECM -The Source realizzato dal gruppo omonimo nel 2006- e nei gruppi di Tord Gustavsen. Nel 2009 ha inciso un album, dal titolo Radio Yonder, insieme agli stessi musicisti presenti su questo SkyDive: ad essi si è aggiunto il pianista finlandese Alexi Tuomarila che, al pari del connazionale batterista Olavi Louhivouri, compare regolarmente al fianco di Tomasz Stanko.

Già queste righe introduttive lasciano intendere quali siano i riferimenti cui si ispira il lavoro di Eilertsen che, appunto, vive di atmosfere rarefatte, di note lunghe e meditate, ma anche di una cura attenta delle dinamiche e di una ricerca, felicemente riuscita, del suono caratterizzante.

Tutti e cinque i musicisti sembrano trovarsi a proprio agio sia quando la musica esige pochi e trattenuti interventi, sia quando lascia più ampia libertà solistica. Dote rara a reperirsi, nessuno ha paura di non suonare se, in un dato momento, il suo contributo è inessenziale.

Così si ascoltano la miniatura di "Parachute Psalms" -un trio, scritto da capo a fondo, che somiglia alla corrente di una suite bachiana, o "The Void," in cui Eilertsen, per più di metà del brano, non si vergogna di ribattere un semplicissimo mi, con notevole effetto propulsivo per la ritmica.

L'apparente semplicità, anzi, è il tratto distintivo dell'intero lavoro: sotto alla superficie levigata, però, si nascondono finezze compositive e sperimentazioni attente, che sono tanto più apprezzabili quanto meno vengono forzatamente esibite.

Il risultato è un brano pop come "The Old Oak" che, su un giro armonico elementare, lascia briglia sciolta ai solisti, senza che questi si abbandonino al virtuosismo fine a sé stesso, tessendo invece un gioco di continui dialoghi e rimandi.

A proposito di solisti, risalta il nuovo entrato Tuomarila, pianista dal fraseggio Cool e legato, sempre in controllo del suo gesto tecnico. Pienamente centrate sono anche le esplorazioni dell'effettistica compiute da Thomas T. Dahl e, soprattutto, da Tore Brunborg: ne è un esempio l'esposizione del tema di "The Void" in cui il sax tenore si trasforma in uno strumento dal suono acuto, umanizzante.

Eilertsen è l'autore di tutti i brani ed il produttore del disco, eppure non si ritaglia mai, in nessuna traccia, un ruolo da primo strumentista: il suo posto è nella ritmica, che può così spingere in avanti il suono di tutto il gruppo, di cui costituisce il punto di ancoraggio.

Le esecuzioni trasmettono un senso di distacco che non è per nulla sinonimo di freddezza o tantomeno disinteresse: al contrario, è l'intenzione corretta con cui va suonata questa musica, misurata e magistralmente costruita, ma mai priva di patos e di autentica tensione espressiva.


Track Listing: 1. Splendor; 2. Momento; 3. Birds of Perspective; 4. Parachute Psalms; 5. The Pilots Choice; 6. Skydive; 7. The Void; 8. Embrace; 9. The Old Oak. Tutti i brani sono di Mats Eilertsen.

Personnel: Tore Brunborg (sassofoni); Thomas T. Dahl (chitarra); Alexi Tuomarila (pianoforte, Fender Rhodes); Olavi Louhivouri (batteria); Mats Eilertsen (contrabbasso).

Title: SkyDive | Year Released: 2013 | Record Label: ukjazz.com

Tags

comments powered by Disqus

Album Reviews
New York Beat
Album Reviews
Read more articles
 

SkyDive

ukjazz.com
2013

buy
 

Scent Of Soil

Vossa Jazz Records
2011

buy
 

Blissful Ignorance

Hollywood & Highland Summer Jazz Concert Series
2011

buy
 

Remembrance

JazzMa Records
2010

buy
Blissful Ignorance

Blissful Ignorance

Edition Records
2010

buy

Shop

Start your shopping here and you'll support All About Jazz in the process. Learn how.

Related Articles

Read Melodic Ornette Coleman: Piano Works XIII Album Reviews
Melodic Ornette Coleman: Piano Works XIII
By Karl Ackermann
February 15, 2019
Read Free Fall Album Reviews
Free Fall
By Peter Hoetjes
February 15, 2019
Read Diversity Album Reviews
Diversity
By Mark Corroto
February 15, 2019
Read After Us Album Reviews
After Us
By Paul Rauch
February 15, 2019
Read Etcetera Album Reviews
Etcetera
By Patrick Burnette
February 15, 2019
Read Groove City Album Reviews
Groove City
By Dan Bilawsky
February 14, 2019
Read I Always Knew Album Reviews
I Always Knew
By Jack Bowers
February 14, 2019