Learn How

We need your help in 2018

Support All About Jazz All About Jazz is looking for readers to help fund our 2018 projects that directly support jazz. You can make this happen by purchasing ad space or by making a donation to our fund drive. In addition to completing every project (listed here), we'll also hide all Google ads and present exclusive content for a full year!

1

Scott Amendola, Wil Blades: Scott Amendola Vs Wil Blades: Greatest Hits

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Il titolo del disco è ironico perchè il duo Blades-Amendola, pur esistendo da un decennio, non ha mai sfondato presso il grande pubblico e questo è il suo primo disco. Eppure dopo l'ascolto dell'album potreste chiedervi il perchè.
Wil Blades è da anni indicato dai critici di Down Beat tra i migliori organisti emergenti (nell'ultimo Critics Poll è giunto terzo) ed il suo groove non ha niente da invidiare a quello di Jimmy Smith o Larry Young. Un altro virtuoso dello strumento, Dr. Lonnie Smith, l'ha indicato come "il futuro" dell'hammond B3.
Scott Amendola necessita di minori presentazioni, essendosi messo in luce con Bill Frisell, John Zorn, Wadada Leo Smith, Pat Martino e altri nomi di primo piano. È un batterista dalla tecnica prodigiosa e qui il suo drumming interattivo e policromo, s'integra alla perfezione con i fraseggi e l'enfasi timbrica di Blades che affianca l'organo al clavinet.

La loro musica è stata una presenza costante nei club della Bay Area degli ultimi anni e in questo disco (registrato live il 5 e 6 giugno 2015) hanno incluso gran parte del loro repertorio originale. I primi brani del disco offrono una chiara anticipazione del percorso musicale successivo. "Lima Bean" è caratterizzato dal contagioso boogaloo beat di Amendola che sostiene l'infuocato intervento dell'hammond. Il successivo "Slow Zig" evidenzia la capacità del duo di trovare percorsi più articolati e variopinti, sia per l'ingresso del clavinet che per le diffuse frammentazioni del tessuto ritmico e l'avvincente intervento percussivo finale.

Il merito di questo duo è quello di saper riproporre le torride atmosfere dell'era gloriosa dell'hammond in una logica personale, ricca di soluzioni timbriche e ritmiche nuove (si ascolti "Mae Mae") che s'aggiungono all'intenso e costante interplay tra Blades e Amendola. Grazie e loro la formula strumentale hammond trio senza chitarra, non ha niente da invidiare sia sul versante del groove che della varietà espressiva.

Track Listing: Lima Bean; Slow Zig; Addis; 32nd Street; Deep Eyes; Mae Mae; Oladipo.

Personnel: Wil Blades: Organo Hammond B-3, clavinet; Scott Amendola: batteria, percussioni.

Title: Scott Amendola Vs Wil Blades: Greatest Hits | Year Released: 2017 | Record Label: Sazi Records

Tags

Related Video

comments powered by Disqus

More Articles

Read OR CD/LP/Track Review OR
by Geno Thackara
Published: January 18, 2018
Read The Songbook Project CD/LP/Track Review The Songbook Project
by Don Phipps
Published: January 18, 2018
Read Solo a Genova CD/LP/Track Review Solo a Genova
by Dan McClenaghan
Published: January 18, 2018
Read Reaching Out CD/LP/Track Review Reaching Out
by Mark Corroto
Published: January 18, 2018
Read Satoko Fujii Solo CD/LP/Track Review Satoko Fujii Solo
by Karl Ackermann
Published: January 17, 2018
Read when the shade is stretched CD/LP/Track Review when the shade is stretched
by Mark Sullivan
Published: January 17, 2018
Read "For Those About To Jazz / Rock We Salute You" CD/LP/Track Review For Those About To Jazz / Rock We Salute You
by Glenn Astarita
Published: October 11, 2017
Read "Flow" CD/LP/Track Review Flow
by Jakob Baekgaard
Published: November 20, 2017
Read "Stinkin' 3.0" CD/LP/Track Review Stinkin' 3.0
by Jack Bowers
Published: December 20, 2017
Read "The Way of It" CD/LP/Track Review The Way of It
by Jack Bowers
Published: November 19, 2017
Read "Humanity" CD/LP/Track Review Humanity
by Jim Olin
Published: October 5, 2017
Read "Crystal Machine" CD/LP/Track Review Crystal Machine
by Glenn Astarita
Published: June 23, 2017