All About Jazz

Home » Articoli » General Articles

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

1

Save the Date - Marzo 2015

Luca Canini By

Sign in to view read count
Marzo. Sbocciano i festival e le rassegne. Un mese di concerti per tutti i palati, non c'è che l'imbarazzo della scelta per chi ha fame di jazz. Quindi non perdiamo altro tempo e passiamo ai consigli. Che al solito premiano solo e soltanto il meglio del meglio.

8 Marzo—Milano. Intrigante e stimolante. Il quartetto Snakeoil di Tim Berne incontra l'ensemble Sentieri Selvaggi, diretto da Carlo Boccadoro, che per l'occasione ha composto musiche originali e arrangiato un brano del repertorio di Berne. A scommettere sulla possibilità di una fruttuosa convergenza è la rassegna Aperitivo in Concerto, che da sempre non sa resistere a prime ed esclusive. Per viaggiatori avventurosi.

9 e 20 Marzo—Padova. Altro mese, altra doppietta. Il Centro d'Arte non molla la presa e mette sul tavolo due fantastiche proposte. Il 9 spazio ai Singers di Nels Cline, chitarrista degli Wilco e profeta delle sei corde che per l'occasione sarà accompagnato dal batterista Scott Amendola, dal bassista Trevor Dunn e dal percussionista Cyro Baptista; il 20 tutti al Torresino per il trio Ballister, formazione ad altissimo voltaggio che può contare sul drumming travolgente di Paal Nilssen-Love, sul sassofono tagliente di Dave Rempis e sul violoncello camaleontico di Fred Lonberg-Holm. Di corsa.

12-15 Marzo—Mira. Spazio, meritato, a una rassegna di frontiera che da undici edizioni tiene con orgoglio le posizioni. E che per il 2015 ha deciso di puntare tutto sul jazz italiano. Sul palco di Jazz a Mira saliranno, a vario titolo, Giovanni Guidi, Gianluca Petrella, , Achille Succi, Claudio Vignali, Francesco Bearzatti, Dario Carnovale, Francesco Serafini, Luca Colussi e un nutrito drappello di giovani impegnati in jam e incontri. Buon divertimento.

15-22 Marzo—Bergamo. È l'evento del mese, il festival più atteso e celebrato. Torna Bergamo Jazz, con un cartellone al solito gustosissimo. Nel quale spiccano il nuovo quintetto di Michael Formanek, con Tim Berne ospite d'eccezione, i Singers del chitarrista Nels Cline, il trio di Vijay Iyer, il quartetto di Mark Turner e il duo Trovesi-Coscia. Abbuffata garantita. Anche perché non mancheranno gli eventi di contorno, le proiezioni, gli incontri e gli immancabili dopo festival. Ad avercene.

18 e 27 Marzo—Novara. Non si smentiscono i ragazzi di Novara Jazz. Edizione dopo edizione, mese dopo mese, c'è sempre di che riempirsi cuore e orecchie. Il 18 con il solo del pianista Craig Taborn, una delle più incredibili esperienze che possa capitare di fare a chi naviga nei mari del jazz contemporaneo; il 27 con il neonato quartetto Dark Dry Tears del bassista Danilo Gallo, che può contare sulle ance italiane dei Francesco, Bearzatti e Bigoni, e sulla batteria di Jim Black.

22 Marzo—Lugo. Un applauso a Crossroads, il festival itinerante emiliano-romagnolo, che ha deciso di spalancare le porte del Teatro Rossini ai Sex Mob. Steve Bernstein, Briggan Krauss, Tony Scherr e Kenny Wollesen presenteranno, unica data in Italia, il pirotecnico omaggio a Federico Fellini e Nino Rota fissato su nastro un paio di anni fa. Scintille e mortaretti.

22 Marzo—Pisa. Fa piacere segnalare, all'interno di Pisa Jazz, un'intera giornata dedicata all'etichetta Fonterossa, al cui volante siede la contrabbassista Silvia Bolognesi. Quattro concerti, un incontro e una proiezione. Ma soprattutto un viaggio lungo le rotte del jazz italiano che piace. Il quartetto Jo Jo Sound, Marco Colonna in solo, il quintetto Almond Tree e il fantastico Ottetto del trombonista Tony Cattano saranno i protagonisti di un evento unico nel suo genere. Siateci.

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Live Reviews
Album Reviews
Live Reviews
Album Reviews
General Articles
Album Reviews
Live Reviews
General Articles
Live Reviews
Album Reviews
Read more articles
Incidentals

Incidentals

ECM Records
2017

buy
You’ve Been Watching Me

You’ve Been...

ECM Records
2015

buy
 

Hammered

Clean Feed Records
2013

buy
Shadow Man

Shadow Man

ECM Records
2013

buy
 

Small Places

JazzMa Records
2012

buy

Upcoming Shows

Related Articles