All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Bobby Few & Avram Fefer Quartet: Sanctuary

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Bobby Few e Avram Fefer si sono incontrati a Parigi a metà degli anni `90. Few ci resideva già da alcuni decenni ed incontrava tanti nomi famosi (uno fra tutti: Steve Lacy) ed il giovane Fefer si trovò lì a collaborare con il pianista senza avere però allora la possibilità di registrare con lui. Adesso si sono ritrovati in studio (dopo alcune cose in duo e trio uscite per la Boxholder di Lou Kennestine), alla Spirit Room della CIMP, registrando una session interessante e ricca di preziosi spunti.

Non tutto è memorabile in questo disco, ma si deve anche sottolineare l’assoluta sincerità dei musicisti, messi in una situazione che non prevede un missaggio a posteriori, con solo due microfoni e senza le diavolerie tecniche decantate negli ironici e noti versi di Kevin Mahogany: "Don?'t worry about it baby, we can fix in the mix!". I primi due brani sono stati composti da Fefer al pianoforte, piuttosto semplici come struttura e nobilitati nell’esecuzione da assoli molto espressivi al sax tenore, ben sostenuti da una ritmica efficace. Segue un omaggio a Frank Lowe, una delle cose più interessanti in quest'album: appassionato, ricco di partecipazione e con i musicisti completamente coinvolti dal punto di vista emotivo.

"Club Foot" è un brano piuttosto lungo, quasi venti minuti, con il cambiare di atmosfere tipico di tante incisioni CIMP, free e mainstream che si alternano, rese da un quartetto incontratosi per l’occasione. Al lungo assolo introduttivo di Fefer accompagnato solo dalle spazzole di Newman Baker seguono il tema ed altri lunghi assoli, fra cui quello del contrabbassista. Chiaro che funziona, grazie alla professionalità della ritmica, ma è pur vero che un gruppo che ha suonato insieme per un lungo tour ha un’altro tipo di compattezza. La ballad "Boobree" è ben riuscita, concisa, senza troppi dilungamenti. Il brano finale vede Fefer al sax soprano, con una melodia alla Steve Lacy, e tutto il gruppo che prosegue per i soliti dieci minuti.

Il fascino di questa session, di una bellezza ruvida, senza make up, sta nel coraggio con cui i musicisti si sono messi all’opera, fidandosi della propria capacità di gestire il materiale proposto. Ascoltandoli si avrà la sensazione del concerto live e dello sperimentare sul palco.

Track Listing: 01. 1. Far To Few - 13:43 2. Sanctuary - 10:41 3. For Frank (Lowe) - 10:27 4. Club Foot - 18:07 5. Boobree - 5:58 6. City Life - 10:10 Tutti i brani sono di Avram Fefer, eccetto "Boobree", di Bobby Few

Personnel: Bobby Few (piano); Avram Fefer (sax tenore e soprano); Hilliard Greene (contrabbasso); Newman Taylor Baker (batteria);

Title: Sanctuary | Year Released: 2007 | Record Label: CIMP Records

About Bobby Few
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read VII
VII
By Phillip Woolever
Read Even Better
Even Better
By Don Phipps
Read Flying Elephants
Flying Elephants
By Jerome Wilson
Read Overseas
Overseas
By Don Phipps
Read Sun Stone
Sun Stone
By Jack Bowers
Read Italian Songbook
Italian Songbook
By Nicholas F. Mondello