All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Simon Nabatov: Roundup

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Per il suo cinquantesimo compleanno e per la sua undicesima incisione per la Leo Records il pianista e compositore di origine russa Simon Nabatov confeziona un disco coi fiocchi. Vi si trovano tutti gli elementi che hanno portato Nabatov nell'olimpo del pianismo moderno ossia il prestigioso background nella musica accademica, il tocco sopraffino, il debordante virtuosismo che non cede mai al puro esibizionismo, l'interesse per varie forme dell'avanguardia, lo spirito improvvisativo impregnato di grande senso melodico, una curiosità innata verso il nuovo e le sfide più ardue.

Ma Roundup evidenzia in più la grande capacità di scrittura del pianista che mette in fila sette composizioni perfettamente su misura per lo straordinario quintetto allestito, brani che assurgono fin dal primo ascolto al ruolo di veri e propri classici. Vi è un perfetto equilibrio tra senso della narrazione, capacità affabulatrice, melodie quasi d'altri tempi e una forte spinta in avanti, una sintassi disseminata di accidenti, di imprevisti, di furiose improvvisazioni collettive così come di linee essenziali, minimaliste, di sequenze mantriche, di gentili dissonanze.

L'iniziale "Sunrise, Twice" è costruita su cristalline cascate di note provenienti dal pianoforte, una sorta di inquietante carillon che alimenta un clima di spasmodica attesa, una sorta di "Deserto dei tartari "musicale. "Career Ladder" prende corpo da una improvvisazione collettiva che lentamente ma inesorabilmente si ricompone e confluisce in uno splendido corale di caos organizzato. La conclusiva "No Doubt" è una ballad senza tempo che scalda il cuore con poche pennellate assestate con sapienza, attraversata da una sottile tensione che ne costituisce l'elemento decisivo. Ed in mezzo una serie di perle da scoprire ascolto dopo ascolto. I musicisti sono tutti all'altezza della propria fama ma una menzione particolare merita Ernst Reijseger che con il suo violoncello riesce come sempre a penetrare nel cuore delle esecuzioni per esaltarne aspetti reconditi e caratterizzarle con tocchi di genialità.

Track Listing: 01. Sunrise, Twice; 02. Career Ladder; 03. Stuck for Good; 04. Now What; 05. Low Budget; 06. Desfile; 07. No Doubt. Tutte le composizioni sono di Simon Nabatov.

Personnel: Nils Wogram (trombone); Matthias Schubert (sax tenore); Ernst Reijseger (violoncello); Tom Rainey (batteria); Simon Nabatov (piano).

Title: Roundup | Year Released: 2010 | Record Label: Leo Records

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Album Reviews
Read more articles
 

Live 2012

Point Music
2013

buy
Riomar

Riomar

Nwog Records
2013

buy
 

Home

Art Flo Productions
2013

buy
Complete Soul

Complete Soul

Nwog Records
2012

buy
 

Green Sounds

ILK Music
2012

buy
 

Moods And Modes

Point Music
2011

buy

Related Articles

Read Shafted Album Reviews
Shafted
By Edward Blanco
July 17, 2019
Read Live at the Bird’s Eye Jazz Club Album Reviews
Live at the Bird’s Eye Jazz Club
By Don Phipps
July 17, 2019
Read New Year Album Reviews
New Year
By Dan Bilawsky
July 17, 2019
Read Confluence Album Reviews
Confluence
By Karl Ackermann
July 17, 2019
Read Confluence Album Reviews
Confluence
By Dan McClenaghan
July 16, 2019
Read Movimenti Album Reviews
Movimenti
By Geno Thackara
July 16, 2019
Read A New Home Album Reviews
A New Home
By Mark Corroto
July 16, 2019