1

Joe Rosenberg Ensemble: Rituals and Legends

Alberto Bazzurro By

Sign in to view read count
Il bostoniano Joe Rosenberg, sessant'anni compiuti da poco, è uno dei tutto sommato non numerosi specialisti (monogami) del sax soprano. Ha studiato (strumento e composizione) con Joe Viola, Buddy Collette e John Carter, per mettersi in proprio con convinzione a partire dai primi anni Novanta, incidendo fra l'altro con l'avvento del nuovo millennio alcuni apprezzati album per la Black Saint.

Lo ritroviamo oggi alla testa di un sostanzioso ensemble (quintetto di base, che però si allarga fino a nonetto, con la bellezza di sei sassofoni totali) lungo cinque ampi brani (dagli otto ai venti minuti), in qualche modo incorniciati dall'avvio (lento, quasi minimale, quindi allungato su diversi minuti) dell'iniziale "Ramkali" (notare i titoli, tutti di forte connotazione ancestrale), che poi si ravviva a intermittenza, e dalla sua ripresa in chiusura di album, di un'abbastanza insistita staticità, evidentemente paradigmatica.

In mezzo si accendono umori generalmente più vivi (non dimentichiamo che i sassofoni aggiunti, da uno a quattro, si concentrano tutti nel trittico di brani centrali), da "Akazehe," a tratti persino solare (sempre col soprano del leader al centro delle operazioni), a "Teen Taal," appannaggio di un settetto di belle geometrie, scattanti quanto sufficientemente fluide da far venire in mente Tristano, fino a "Kecak," unico episodio (peraltro di un quarto d'ora) in nonetto che parte quieto per poi incamminarsi, sotto la spinta del piano, su un riff piuttosto martellante che vede infine l'ingresso del resto della pattuglia, e successivi saliscendi, a determinare un'articolazione di tracciati molto dinamica.

Un disco per palati fini, quindi, non troppo avventuroso ma neppure mai asservito a un fin troppo diffuso déjà écouté.

Track Listing: Ramkali; Akazehe; Teen Taal; Kecak; Ramkali (alt.).

Personnel: Joe Rosenberg: sax (soprano); Daniel Erdmann: sax (tenore e soprano); Bruno Angelini: pianoforte; Arnault Cuisinier: contrabbasso; Edward Perraud: batteria; Stéphane Payen: sax (alto); Antonin-Tri Hoang: sax (alto); Robin Fincker: sax (tenore); Oliver Py: sax (baritono).

Title: Rituals and Legends | Year Released: 2016 | Record Label: Quark Records


Tags

comments powered by Disqus

More Articles

Read Alto Gusto CD/LP/Track Review Alto Gusto
by Jack Bowers
Published: November 20, 2017
Read Flow CD/LP/Track Review Flow
by Jakob Baekgaard
Published: November 20, 2017
Read Originals For the Originals CD/LP/Track Review Originals For the Originals
by Paul Rauch
Published: November 20, 2017
Read Killing Bugs CD/LP/Track Review Killing Bugs
by Kevin Press
Published: November 20, 2017
Read The Way of It CD/LP/Track Review The Way of It
by Jack Bowers
Published: November 19, 2017
Read Tag Book CD/LP/Track Review Tag Book
by Jakob Baekgaard
Published: November 19, 2017
Read "Les Deux Versants Se Regardent" CD/LP/Track Review Les Deux Versants Se Regardent
by John Sharpe
Published: February 23, 2017
Read "Prick of the Litter" CD/LP/Track Review Prick of the Litter
by Doug Collette
Published: January 28, 2017
Read "Quartet Plus, Volume 2" CD/LP/Track Review Quartet Plus, Volume 2
by Jack Bowers
Published: May 21, 2017
Read "O Horizonte" CD/LP/Track Review O Horizonte
by Nenad Georgievski
Published: December 8, 2016
Read "Unfiltered Universe" CD/LP/Track Review Unfiltered Universe
by Roger Farbey
Published: September 29, 2017
Read "Quantum Man" CD/LP/Track Review Quantum Man
by C. Andrew Hovan
Published: April 11, 2017

Join the staff. Writers Wanted!

Develop a column, write album reviews, cover live shows, or conduct interviews.

Please support out sponsor