All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Jerry Bergonzi: Rigamaroll

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Jerry Bergonzi: Rigamaroll
In Jerry Bergonzi c'è piena coerenza tra concezione esistenziale e artistica. Il sassofonista è convinto della profonda relazione che lega tutte le cose, riconosce il valore della tradizione e la sua musica si rapporta ad essa in piena consapevolezza.
Entro questa cornice ha sviluppato un modo personale di suonare —armonico, ritmico e timbrico-che è supportato da una tecnica superlativa e gli ha permesso di raggiungere i vertici espressivi dello strumento.

Il suo è un contemporary mainstream solidamente ancorato ai fondamenti del bop e delle sue evoluzioni di scuola Blue Note. Se in passato s'è dedicato spesso agli standard da qualche anno Bergonzi sempra concentrarsi su sue composizioni (è accaduto in Convergence e in Intersecting Lines) e questo disco è interamente composto da originals, scritti e arrangiati da lui. Qui all'organico del suo stabile quartetto si aggiunge il trombettista Phil Grenadier, che ha continuato la collaborazione col sassofonista anche negli anni successivi l'incisione (aprile 2012).

La partnership si dimostra da subito avvincente e il brano d'apertura, "Awake" è un chiaro manifesto dei percorsi musicali successivi: svolgimento nervoso, dalla linea melodica vagamente shorteriana, che si snoda con gli assoli in sequenza senza essere per questo scontato. Non mancano infatti soluzioni inconsuete, come il libero confronto improvvisato tromba/sax del finale.
Il percorso musicale prosegue con inventiva, evidenziando l'esemplare coordinamento del collettivo e la maestria dei singoli nel costruire ispirati assoli. Bergonzi è un magistrale improvvisatore e sa essere tanto appassionato nei brani dinamici quanto lirico in quelli lenti. Tra questi ultimi ricordiamo "An Internal Affair" dove il suo timbro riporta alla tradizione di Sonny Rollins e Hank Mobley. Grenadier è un solista di grande sensibilità lirica con un timbro pastoso mentre la ritmica è tra le migliori in quest'ambito stilistico. Che si può dire di più?

Track Listing

Awake; An Internal Affair; Rise Up; A Hankering; Tidlig; Rigamaroll; Do It to Do It; Lunar Aspects.

Personnel

Phil Grenadier: tromba; Jerry Bergonzi: sax tenore; Bruce Barth: pianoforte; Dave Santoro: contrabbasso; Andrea Michelutti: batteria.

Album information

Title: Rigamaroll | Year Released: 2015 | Record Label: Savant Records

Post a comment about this album

Listen

Tags

View events near Boston
Jazz Near Boston
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

A Congregation of Folks
Daniele Germani
Push The Limits
Ben Patterson
Old Friends
Mark Winkler
Home at Last
Amit Friedman
Entendre
Nik Bärtsch
soundz offfe drzk wähuh
EUPHORIUM_freakestra
Hemingway
Johnny Gandelsman

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.