All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

ICP Orchestra: Restless in Pieces

Vic Albani By

Sign in to view read count
Con gli intelligenti insegnamenti di creatività e humor che l'ormai da qualche tempo fuori gioco Misha Mengelberg ha sempre inserito nella "sua" straordinariamente attiva e divertente ICP Orchestra, nonostante l'assenza del leader spirituale di quello che davvero tutti hanno sempre riconosciuto il migliore esempio di "new swing" europeo, Restless in Pieces brilla dei concetti di sempre. Una sorta di homegrown capace, come nessun altro, di elaborare free forms totali accanto alle ben conosciute trascinanti forme proprie delle big band storiche della storia della musica afro-americana tout-court.

Lavorando su un cospicuo numero di composizioni dello stesso Mengelberg e riportando alla luce (debitamente riprogrammate per arrangiamento) addirittura due perle del purtroppo mai troppo considerato Herbie Nichols (ma c'è anche una splendida "Locomotive" firmata da Monk e ri-arrangiata da Moore), la ICP sembra tornare ai fasti di un tempo con un Han Bennink in grande spolvero, un Ernst Glerum e un Michael Moore sopra le righe ma, specialmente, un Guus Janssen che non fa mai rimpiangere l'assenza forzata di Mengelberg. Ciliegine sparse sono poi sicuramente il contributo baritonale di Mattijs van de Woerd e la sempre sicura sezione fiati e ottoni ricca di alcuni nomi "top" come quelli di Ab Baars, Wolter Wierbos, Thomas Heberer e Tobias Delius.

Sarà anche retorico affermarlo ma se tutte le orchestre invecchiassero come questo straordinario ensemble che proprio quest'anno festeggia i suoi cinquant'anni di storia, sarebbe festa grande in ogni giorno di musica.

Due cose su tutto: i dieci minuti e trentanove di "C.E.I. -Where the Sunflowers Grow, Rambling Rake, Yon Horizon" dedicata al geniale e propositivo metodo di composizione di Charles Ives e la "solita" follia del finale "Anatole" con gli ultimi due minuti in stile pop anni Sessanta con tanto di organetto e ritmica beat.

Track Listing: Restless in Pieces; Rear/Murmurs; Blue Chopsticks; Kwijt; Lady Sings the Blues; Samba Zombie; C.E.I.: Where the Sunflowers Grow, Rambling Rake, Yon Horizon; Rollo I; Locomotive; Rollo II; One Thing All at Once; Jojo Jive; Anatole.

Personnel: Ab Baars: clarinetto, sassofoni; Michael Moore: clarinetto, sassofoni; Tobias Delius: clarinetto, sassofono (tenore); Thomas Heberer: cornetta, tromba; Wolter Wierbos: trombone; Mary Oliver: violino, viola; Tristan Honsinger: violoncello, voce; Ernst Glerum: contrabbasso; Guus Janssen: pianoforte; Han Bennink: batteria; Mattijs van de Woerd: voce.

Title: Restless in Pieces | Year Released: 2016 | Record Label: ICP

About ICP Orchestra
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Jazz Near Amsterdam
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read No Place to Fall
No Place to Fall
By Mark Corroto
Read Cooper's Park
Cooper's Park
By Mike Jurkovic
Read Katarsis4
Katarsis4
By Vitalijus Gailius
Read A Throw Of Dice
A Throw Of Dice
By Dan McClenaghan
Read Roma
Roma
By Mike Jurkovic
Read e-motion
e-motion
By Nicholas F. Mondello
Read The Real Blue
The Real Blue
By Jack Bowers
Read City Abstract
City Abstract
By Dan Bilawsky