All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Herb Robertson NY Downtown Allstars: Real Aberration

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Sebbene sia probabilmente efficace dal punto di vista dell'impatto comunicativo e corrisponda certamente a verità, la definizione di NY Downtown Allstars va un po' stretta a questo quintetto guidato dal trombettista Herb Robertson. Quasi una formula che si applica a circostanze fortunate e estemporanee di collaborazione tra navigati jazzisti, il nome diventa stretto quando si consideri che il lavoro del quintetto sta crescendo in direzioni tutt'altro che casuali, benché nel solco dell'improvvisazione più libera.

Al suo secondo disco infatti, registrato dal vivo alla Casa Da Mùsica di Porto dalla sempre attenta Clean Feed, il gruppo - che oltre a Robertson comprende il sax contralto di Tim Berne, il pianoforte di Sylvie Courvoisier, il contrabbasso di Mark Dresser e la batteria di Tom Rainey - mette ulteriormente a fuoco le dinamiche collettive e lo fa con due lunghe suites, ciascuna occupa un intero CD, che permettono ai musicisti di costruire la musica in modo ideale.

Le atmosfere che si incontrano lungo l'ascolto impegnativo ma appagante, di Real Aberration [titolo che gioca con il concetto di "ReElaboration", che è anche il nome della seconda "suite" e con il titolo del precedente CD Elaboration] sono le più diverse: il respiro del disco apre sia a momenti di meditabondo camerismo, sia agli intrecci più angolosi e infuocati, con il quintetto che sa frammentarsi in combinazioni più intime - duetti, trii - a seconda delle circostanze.

Più ancora che nel precedente lavoro, è l'equilibrio tra individuale e collettivo la chiave di questa musica: i percorsi narrativi tracciati da Robertson sono sempre intrisi di un'acidula malinconia, di una fascinazione per le ombre informi che il "dire qualcosa" in musica lascia dietro sé e ogni componente del quintetto si sintonizza su questa linea senza tralasciare il proprio potenziale eversivo all'interno dello svolgersi dell'improvvisazione.

Ecco quindi che come in un affresco dalla vasta articolazione emergono di volta in volta lo straordinario colore del contrabbasso di Dresser, le febbrili accentazioni della batteria, le astrazioni della Courvoisier, oltre alle striature brucianti dei due strumenti a fiato. Con questo quintetto Robertson [la cui traiettoria nelle vicende del jazz contemporaneo è tra le più peculiari e interessanti, perennemente in bilico tra centralità e estraneità] sembra avere trovato un organico ideale per la sua anima inquieta. Ottimo.

Track Listing: CD 1. Sick(s) Fragments CD 2. Re-Elaboration

Personnel: Herb Robertson (tromba); Tim Berne (sax contralto); Sylvie Courvoisier (pianoforte); Mark Dresser (contrabbasso); Tom Rainey (batteria).

Title: Real Aberration | Year Released: 2007 | Record Label: Clean Feed Records

About Herb Robertson
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related