All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Sean Wayland: Pistachio

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Sean Wayland: Pistachio
Sean Wayland è un pianista australiano residente a New York con idee molto chiare su come si possa continuare a percorrere le strade della fusion in maniera intelligente, divertente ed efficace. La regola numero uno è quella di utilizzare musicisti di grande competenza tecnica e con la capacità di saper interpretare la musica in maniera elastica e coinvolgente. La seconda regola è quella di mettere a disposizione del gruppo composizioni affilate come rasoi, pronte ad essere rivoltate come un calzino, alla ricerca della dimensione funky e degli adeguati spazi di fuga dalla banalità. La terza regola è quella di scordarsi tutto il resto e suonare.

Tutto questo avviene puntualmente in questo bell'album autoprodotto, registrato all'Avatar Studio di New York nei primi mesi del 2008. La partenza è vagamente pop, con la voce leggera di Wayland che non lascia tracce significative. Ma poi la musica prende fortunatamente il sopravvento e arrivano bordate inarrestabili che vedono in primo piano l'ottima chitarra di Adam Rogers e quella meno impattante ma comunque competente e frizzante di James Muller.

Le tastiere variegate di Wayland sono sempre centrali e spiritate, ben amalgamate con la ritmica incalzante e sorniona di Keith Carlock e Tim Lefebvre, una delle sezioni ritmiche più ustionanti del momento. Nel corso della lunga cavalcata non mancano riferimenti alla musica raffinata degli Steely Dan e al funky sorprendente e mozzafiato delle band di Herbie Hancock dei primi anni settanta. Il tutto profumato al pistacchio, come un cremoso gelato da gustare nei primi giorni di una estate bollente.

Track Listing

01. Club Sandwhich; 02. Arc Is Enough; 03. Soft Oz Rock; 04. Jackie O; 05. John Coltrane; 06. Onit; 07. Dont' Get Me Wrong; 08. Be My Guest; 09. Organic Cigarettes; 10. Stuck in Oz; 11. Drag Out the Cliches; 12. E of 1.

Personnel

Sean Wayland (tastiera, voce); Adam Rogers (chitarra); James Muller (chitarra); Keith Carlock (batteria); Tim Lefebvre (basso elettrico); Matt Clohesy (basso acustico nel brano “Be My Guest”).

Album information

Title: Pistachio | Year Released: 2009 | Record Label: Point of Departure, WMPG-FM

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Chapter One
Marieke Koopman
Griots
Gerald Cleaver
Westward Bound!
Harold Land
Jazz Mix 12
Kris T Reeder
Horizons Quartet
Horizons Quartet

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.