All About Jazz

Home » Tag Center » Tag: Michael Formanek

Content by tag "Michael Formanek"

ARTICLE: CD/LP/TRACK REVIEW

Alan Ferber: Jigsaw

Read "Jigsaw" reviewed by Angelo Leonardi

Tra il pubblico del jazz italiano è colpevolmente poco noto. Eppure Alan Ferber è tra i più attivi e richiesti trombonisti contemporanei, con più di cento incisioni da sideman negli ultimi 15 anni (tra cui con le orchestre di John Hollenbeck, Darcy James Argue, Brian Landrus, Ted Nash, Gerald Wilson ed i gruppi di Nels Cline, ...

ARTICLE: LIVE REVIEWS

Thumbscrew alla Casa del Jazz di Roma

Read "Thumbscrew alla Casa del Jazz di Roma" reviewed by Mario Calvitti

Thumbscrew
Casa del Jazz
Roma
06.11.2017

Il progetto Thumbscrew nasce dall'incontro di tre forti personalità della scena dell'avanguardia jazzistica newyorkese, la chitarrista Mary Halvorson, il contrabbassista Michael Formanek e il batterista Tomas Fujiwara. Tra loro è scattata subito un'alchimia che li ha portati alla fondazione del trio, che ha già ...

ARTICLE: LIVE REVIEWS

JazzMI - II Edizione

Read "JazzMI - II Edizione" reviewed by Paolo Peviani

JazzMI -II Edizione
Milano
02.11 -12.11.2017

“Che bello vedere Milano sveglia, finalmente!"

Queste parole, colte in una conversazione tra appassionati in coda per uno dei tanti concerti di questa seconda edizione di JazzMI, ben fotografano il vero punto di forza del festival. Che non è tanto l'aver proposto ...

ARTICLE: INTERVIEWS

Tomas Fujiwara: The More the Better

Read "Tomas Fujiwara: The More the Better" reviewed by Troy Dostert

Drummer Tomas Fujiwara is a man on a mission. With recent and upcoming projects too many to list, he's one of the most widely recorded and in-demand drummers in contemporary creative jazz. Somehow he found the time to talk with All About Jazz right after a sound check in preparation for his Triple Double sextet's headlining ...

ARTICLE: CD/LP/TRACK REVIEW

Roberto Ottaviano QuarkTet: Sideralis

Read "Sideralis" reviewed by Mario Calvitti

Per il suo più recente lavoro, appena pubblicato, Roberto Ottaviano ha inteso realizzare un omaggio a John Coltrane nella ricorrenza del cinquantesimo anniversario dalla sua scomparsa. In realtà il disco è molto più di un semplice tributo al grande artista, che è sempre stato uno dei principali punti di riferimento per Ottaviano; le dieci composizioni originali ...

ARTICLE: INTERVIEWS

A dialogo con Roberto Ottaviano

Read "A dialogo con Roberto Ottaviano" reviewed by Neri Pollastri

Poliedrico quanto a collaborazioni ed esplorazioni di aree stilistiche, sempre rigorosissimo nel modo di affrontare qualsiasi situazione musicale, ritenuto dalla critica uno dei maggiori interpreti del sassofono jazz in Europa, Roberto Ottaviano è prossimo a compiere sessant'anni, essendo nato a Bari nel dicembre del '57. E lo fa presentando un ennesimo lavoro di altissimo livello, altro ...

Angelica Sanchez: Float The Edge

Read "Float The Edge" reviewed by John Sharpe

Pianist Angelica Sanchez has become an in demand side person since her move to NYC from Arizona in 1995, performing with Wadada Leo Smith, Tony Malaby, Kevin Norton, Harris Eisenstadt, and Susie Ibarra, among many others. But her own leadership discography remains slighter than might be expected. Surprisingly Float The Edge represents her first entry as ...

Francesco Massaro

Read "Francesco Massaro" reviewed by Vincenzo Roggero

1. Dans les arbres, Phosphorescence (Hubro Music, 2017)

Terzo album di questo meraviglioso gruppo (Xavier Charles, Ivar Grydeland, Christian Wallumrød ed Ingar Zach) che produce una musica diafana, eterea ma allo stesso tempo ruvida e materica. Un universo sonoro del tutto particolare nel quale la mimesi timbrica e la totale assenza di sviluppo narrativo ...

L'ultimo hipster. La vita e la musica di Mark Murphy

Read "L'ultimo hipster. La vita e la musica di Mark Murphy" reviewed by Angelo Leonardi

Non trovate accenni a Mark Murphy nelle più recenti storie del jazz, neanche il nome. Una lacuna che appare inspiegabile (a differenza di Frank Sinatra, Mel Tormè e Tony Bennett) che si giustifica solo col ritardo a collocare il cantante di Syracuse in una prospettiva storica.

Eppure già prima della sua scomparsa -il ...

Tomasz Stańko New York Quartet: December Avenue

Read "December Avenue" reviewed by Karl Ackermann

The elder statesman of modern Polish jazz, trumpeter and composer Tomasz Stańko has more than a forty year history with ECM. Dating back to his 1976 label debut, Balladyna, Stańko sounds to have arrived fully-formed, and in the company of Dave Holland and Finnish percussionist Edward Vesala. Stańko's trademark atmospheric and cerebral style is fully intact ...