All About Jazz

Home » Tag Center » Tag: Giuseppe Segala

Content by tag "Giuseppe Segala"

ARTICLE: CD/LP/TRACK REVIEW

Albert Ayler: Copenhagen Live 1964

Read "Copenhagen Live 1964" reviewed by Giuseppe Segala

Il 1964 fu un anno cruciale nella vicenda artistica di Albert Ayler: l'abbondante pubblicazione di suoi lavori, tra cui Spiritual Unity e New York Eye and Ear Control, focalizzò l'attenzione sul sassofonista, sulla sua musica abrasiva e tenera, tellurica e spirituale. Epica. Fu anche l'anno in cui Ayler venne in Europa per la seconda volta, lasciando ...

ARTICLE: CD/LP/TRACK REVIEW

Michael Dessen: Somewhere In The Upstream

Read "Somewhere In The Upstream" reviewed by Giuseppe Segala

L'organico di trio con trombone, contrabbasso e batteria non è particolarmente diffuso, ma può annoverare tra gli esempi più significativi la lunga, formidabile esperienza di Bass Drum Bone, in cui Ray Anderson, Mark Helias e Gerry Hemingway hanno scandagliato modalità espressive e dialogiche ad ampio raggio. Il trio guidato dal trombonista e sperimentatore di suoni Michael ...

ARTICLE: CD/LP/TRACK REVIEW

Daniel Carter, Hilliard Greene, David Haney: Live Constructions

Read "Live Constructions" reviewed by Giuseppe Segala

Daniel Carter è esponente di quella cerchia carismatica dedita all'improvvisazione legata al free storico, che fa capo a William Parker e che dagli anni Settanta ha percorso quella strada con tenacia, coerenza, convinzione. Proprio al fianco del contrabbassista newyorkese, il polistrumentista si è fatto conoscere sulla scena internazionale nel quartetto Other Dimensions in Music, fondato nei ...

ARTICLE: CD/LP/TRACK REVIEW

Jozef Dumoulin: A Beginner's Guide To Diving And Flying

Read "A Beginner's Guide To Diving And Flying" reviewed by Giuseppe Segala

Il pianista belga quarantatreenne Jozef Dumoulin, che abbiamo imparato ad apprezzare al fianco di Ellery Eskelin, Dan Weiss, Nate Wooley e in duo pianistico con Benoît Delbecq, presenta con questo organico Orca Noise Unit la propria formazione con musicisti francesi, dove spicca la presenza del contrabbassista Bruno Chevillon. I brani di The Beginner's Guide to Diving ...

Bobo Stenson: Contra la indecision

Read "Contra la indecision" reviewed by Giuseppe Segala

Con Bobo Stenson siamo di fronte a uno dei volti caratteristici scaturiti dalla scena musicale del Nord Europa: quello segnato dalla raffinatezza timbrica, dallo scandaglio armonico, dalla ricerca melodica ricca di sfumature e digressioni che per certi versi fa riferimento a Bill Evans, ma ne anestetizza la forza dinamica, la nettezza tagliente, i bagliori di fulmine. ...

ARTICLE: LIVE REVIEWS

Merano Jazz 2018

Read "Merano Jazz 2018" reviewed by Giuseppe Segala


Kursaal, Teatro Kimm
Merano
10-15.07.2018

Il primo che soffia sulle ventidue candeline di Merano Jazz è Pat Metheny, che con il suo quartetto apre la sezione concertistica di un festival caratterizzato pure da una prestigiosa sezione didattica: l'Accademia Mitteleuropea, diretta da Franco D'Andrea ed Ewald Kontschieder, giunta quest'anno alla diciassettesima ...

Erik Friedlander's Throw a Glass: Artemisia

Read "Artemisia" reviewed by Giuseppe Segala

Erik Friedlander ci aveva deliziato nel 2015 con la pubblicazione di Oscalypso, dedicato a Oscar Pettiford. In quell'occasione avevamo apprezzato l'abbinamento del suo violoncello al sax tenore di Michael Blake, particolarmente riuscito. Ora, con questo Artemisia, Friedlander si presenta, sempre in quartetto, affiancato dal pianoforte di Uri Caine, altro musicista la cui duttilità impavida è in ...

Joe Lovano, Dave Douglas: Scandal

Read "Scandal" reviewed by Giuseppe Segala

Nei propri lavori, Dave Douglas ha focalizzato spesso la propria attenzione su figure significative del jazz e della musica contemporanea. Ricordiamo tra l'altro dischi come In Our Lifetime del 1995, dedicato a Booker Little, Moving Portrait del 1998, ispirato a Joni Mitchell, Soul on Soul del 2000, rivolto a Mary Lou Williams. Anche Wayne Shorter era ...

Nate Wooley: Knknighgh Minimal Poetry (for Aram Saroyan)

Read "Knknighgh Minimal Poetry (for Aram Saroyan)" reviewed by Giuseppe Segala

Il multiforme talento di Nate Wooley aggiunge una tessera significativa alla propria generosa produzione discografica, pubblicata in buona parte dall'etichetta Clean Feed. In scena è un quartetto che già nell'organico evoca il free storico, allineando tromba, sax alto, contrabbasso e batteria. In effetti, il CD esordisce con un richiamo al quartetto di Ornette, con delle cellule ...

ARTICLE: LIVE REVIEWS

Decoy al Mo.Ca. di Brescia

Read "Decoy al Mo.Ca. di Brescia" reviewed by Giuseppe Segala

Decoy (Alexander Hawkins, John Edwards, Steve Noble).
Rassegna Indica
Brescia, Mo.Ca.
24.02.2018

Decoy si impernia su un trio britannico ben rodato, che unisce due colonne della seconda generazione di grandi improvvisatori, come il contrabbassista John Edwards e il batterista Steve Noble, al campione della scena più recente, il tastierista e pianista ...