All About Jazz

Home » Tag Center » Tag: BMC Records

Content by tag "BMC Records"

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Yves Robert Trio: Inspired

Read "Inspired" reviewed by Alberto Bazzurro

Registrato (febbraio 2014) e prodotto in Ungheria (BMC sta per Budapest Music Center) col patrocinio dell'Istituto Francese attivo nella capitale magiara, questo album riporta sotto i riflettori un musicista che, con gruppi propri o accanto ai vari Sclavis e Portal, aveva convogliato non poche attenzioni su di sé all'inizio degli anni Novanta per poi, almeno dalle ...

ARTICLE: LIVE REVIEWS

European Jazz Conference 2015: Hungarian Showcases

Read "European Jazz Conference 2015: Hungarian Showcases" reviewed by Henning Bolte

Budapest Music Center
European Jazz Conference Hungarian Showcases
Budapest, Hungary
September, 24-27, 2015

The European Jazz Conference is a step forward for pan-European cooperation and collaboration. What was formerly the General Assembly of the Europe Jazz Network (EJN), became the European Jazz Conference from 2014. It is now also opened to ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Modern Art Orchestra: Circular

Read "Circular" reviewed by Angelo Leonardi

Fondata nel 2005 dal trombettista e arrangiatore Kornél Fekete-Kovács con l'intento di rappresentare il meglio del jazz nazionale, l'ungherese Modern Art Orchestra è una delle migliori big-band europee. Con una prospettiva aperta alla contemporaneità, il suo repertorio non è strettamente legato al jazz (uno dei suoi ultimi lavori è dedicato a Ennio Morricone) e prima di ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Grencsó Open Collective: Flat / Sikvidek

Read "Flat / Sikvidek" reviewed by Glenn Astarita

Multi-reedman Istvan Grencso is not well-known in the US, but is a major, cutting-edge jazz artist in his native Hungary. Thus, Flat / Sikvidek duly stresses his elevated artistry and significant compositional acumen. Nonetheless, the quartet's synergy cannot be undermined, as it incorporates budding jazz stylizations of various flavors into a panorama that abides by construction ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Mihaly Borbely Quartet: Hungarian Jazz Rhapsody

Read "Hungarian Jazz Rhapsody" reviewed by Glenn Astarita

Hungarian jazz doesn't receive same the level of attention as Western Europe and Scandinavia. Other than acclaimed jazz guitar legends, Gabor Szabo and Attila Zoller, there haven't been many household names within this idiom. Yet the BMC Records label has been a catalyst by producing gifted progressive jazz artists, such as the Dresch Quartet, and here, ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Grencsó Open Collective: Flat

Read "Flat" reviewed by Libero Farnè

István Grencsó, uno dei protagonisti del jazz ungherese degli ultimi trent'anni, fondatore nel 1984 dell'Open Collective, nel novembre 2012 è riuscito ad incidere questo CD grazie all'aiuto del Fondo Nazionale della Cultura Ungherese: un riconoscimento invidiabile per un musicista creativo, che vede così riconosciuta da un'istituzione ufficiale la qualità del suo lavoro.
Grencsó è autore ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Grzegorz Karnas: Audio Beads

Read "Audio Beads" reviewed by Angelo Leonardi

Il singolare talento del cantante Grzegorz Karnas incontra sempre più consensi in ambito internazionale, come dimostrano le positive accoglienze ottenute da questo disco, inciso dal vivo al Jazzforum Budapest Festival del 2011.

Originario della Slesia, Karnas è attivo sulla scena musicale polacca da almeno un decennio e questo è il suo quinto album, ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Gábor Gadó Quartet with Dave Liebman: Ungrund

Read "Ungrund" reviewed by Neri Pollastri

Il quartetto del chitarrista e compositore ungherese Gábor Gadó ha ormai lunga vita (è stato fondato nel 1995) cosicché, pur suonando musica originale e complessa, i suoi componenti hanno maturato una tale intesa che non è difficile per loro accogliere un ospite occasionale e farlo apparire come un membro stabile, a maggior ragione se quest'ospite ha ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Kristóf Bacsó Quartet: Nocturne

Read "Nocturne" reviewed by Paolo Peviani

Nonostante qualche apparizione a festival italiani, e alcune collaborazioni con musicisti italiani (Nico Morelli, Giovanni Mirabassi), il sassofonista ungherese Kristóf Bacsó è tuttora poco conosciuto nel nostro paese. L'ascolto di Nocturne, secondo album pubblicato da Bacsó con il suo quartetto, ci permette di colmare questa lacuna.

Bacsó è infatti uno dei più interessanti ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Daniel Szabo: Contribution

Read "Contribution" reviewed by Raul d'Gama Rose

In the sublime world of Dániel Szabo, invention is the key. This is how the prodigiously talented pianist and composer helps guide his trio and guest, Chris Potter through his challenging compositions on Contribution. Although Szabo likes to retreat to a musical place that is somewhat like a humble hermitage, his is the voice that defines ...