All About Jazz

Home » Tag Center » Tag: Furio di Castri

Content by tag "Furio di Castri"

ARTICLE: IN PICTURES
ARTICLE: RADIO

Frank Zappa's Jazz Legacy Refuses to Die, Part 2

Read "Frank Zappa's Jazz Legacy Refuses to Die, Part 2" reviewed by Ludovico Granvassu

This week we continue the retrospective dedicated to Frank Zappa's complex relationship with jazz, through a mix of the jazzier compositions performed by Zappa himself and countless tributes to his music paid by jazz musicians.

As Frank Zappa loved to say, quoting Edgard Varèse, “the present day composer refuses to die" and the ...

ARTICLE: LIVE REVIEWS

Concerti dei Seminari di Siena Jazz: un “non festival” dalle qualità uniche

Read "Concerti dei Seminari di Siena Jazz: un “non festival” dalle qualità uniche" reviewed by Neri Pollastri


Siena
Concerti dei Seminari di Siena Jazz
23.7-7.8. 2018

Tra i tanti festival estivi della penisola ce n'è uno --autorevole, ricco di proposte e musicisti --che potremmo tuttavia definire un non festival: Siena Jazz, ovvero i concerti che, per due settimane, ogni sera vedono in scena formazioni composte dai docenti ...

ARTICLE: IN PICTURES
ARTICLE: INTERVIEWS

Riccardo Fassi: Tankio Band, Frank Zappa, Antonello Salis e molto altro

Read "Riccardo Fassi: Tankio Band, Frank Zappa, Antonello Salis e molto altro" reviewed by Angelo Leonardi

Fondatore e leader della Tankio Band, una delle più innovative e longeve orchestre italiane, Riccardo Fassi eccelle anche in veste di pianista e tastierista in piccoli organici e come compositore di colonne sonore. L'occasione per quest'intervista ad ampio raggio e ricca di aneddoti, viene dalla pubblicazione con la Tankio Band del secondo capitolo sulle musiche di ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Javier Girotto, Jon Balke, Furio Di Castri, Patrice Héral: Unshot Movies

Read "Unshot Movies" reviewed by Neri Pollastri

Unshot Movies è opera di un quartetto multinazionale di grandi individualità che, oltre agli spazi strumentali, si dividono equamente oneri e onori compositivi (tre brani firmati a testa) e che, mettendo a frutto le loro diversità, realizzano un lavoro sorprendente a dispetto del suo impianto piuttosto tradizionale.

Il disco, come si intuisce dal titolo, ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

BussottiOperaBallet: Calendario II

Read "Calendario II" reviewed by Neri Pollastri

Rilettura del Calendario Giapponese di Sylvano Bussotti ad opera del torinese Johnny Lapio--ma con la supervisione dello stesso Bussotti--questo lavoro vede in scena dodici diversi artisti a interpretare, con libera creatività e autonomia espressiva, la partitura del Maestro, uno per ciascun mese e sempre con uno strumento diverso.

Molti dei i protagonisti sono musicisti ...

ARTICLE: GENERAL ARTICLES

I 10 CD nel CD player di... Francesco Chiapperini

Read "I 10 CD nel CD player di... Francesco Chiapperini" reviewed by Vincenzo Roggero

01. Charlie Haden -Liberation Music Orchestra (Impulse! -1969).
Il lirismo della Liberation Orchestra di Charlie Haden e di Carla Bley racconta in maniera moderna lo spirito della guerra civile spagnola attraverso composizioni che trasudano di sofferenza, ma anche di speranza. A cucire il filo del free jazz che unisce i diversi brani del disco spiccano ...

ARTICLE: INTERVIEWS

Paolo Fresu: con di Bonaventura su ECM

Read "Paolo Fresu: con di Bonaventura su ECM" reviewed by Libero Farnè

Gli americani Ralph Towner e Uri Caine, il cubano Omar Sosa, il tunisino Dhafer Youssef, gli italiani Antonello Salis, Furio Di Castri, Gavino Murgia, Gianluca Petrella, perfino l'organista classico Claudio Astronio e il danzatore Giorgio Rossi... La lista dei nomi con cui Paolo Fresu intreccia duetti con maggiore o minore frequenza (e chissà quanti ne ho ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Paolo Fresu: In Maggiore

Read "In Maggiore" reviewed by Giuseppe Segala

Paolo Fresu ha sempre esplorato con interesse la dimensione del duo, iniziando a frequentarla con il contrabbasso di Furio Di Castri e proseguendo poi con Antonello Salis, Uri Caine e altre situazioni più occasionali, ad esempio con Omar Sosa e Ludovico Einaudi. Se il connubio con Salis è giocato su un lirismo istintivo, muscolare, spesso serrato, ...