All About Jazz

Home » Tag Center » Tag: CAM Jazz

Content by tag "CAM Jazz"

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Antonio Sanchez & Migration: Lines in the Sand

Read "Lines in the Sand" reviewed by Claudio Bonomi

Antonio Sanchez, compositore e batterista di fama internazionale, confeziona una suite che non è solo un tributo e un atto di solidarietà nei confronti dei migranti che quotidianamente tentano di varcare il confine tra Messico e Stati Uniti in cerca di una vita migliore, ma anche un atto d'accusa contro le politiche demagogiche e piene di ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Enrico Zanisi: Blend Pages

Read "Blend Pages" reviewed by Neri Pollastri

Dopo due album per piano trio e uno in solitudine, Enrico Zanisi si cimenta con un più complesso progetto di scrittura, nel quale vanno a convergere i suoi diversi interessi di ambito classico e jazzistico, nonché una serie di composizioni nate in un periodo di cambiamento della vita del non ancora trentenne musicista e che ne ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Rosa Brunello y Los Fermentos: Volverse

Read "Volverse" reviewed by Neri Pollastri

Impostasi come una delle giovani musiciste nazionali più interessanti con il precedente Upright Tales, Rosa Brunello ripropone qui la sua formazione, Los Fermentos, stavolta dal vivo, ripresi alla Casa della Musica di Trieste il 20 febbraio 2017.

La formazione è in realtà un po' mutata rispetto al primo album: Alessandro Presti prende il posto di ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Pipe Dream: Pipe Dream

Read "Pipe Dream" reviewed by Neri Pollastri

Quattro tra i nostri musicisti più interessanti; un ospite statunitense di enorme valore, duttile e creativo; un progetto condiviso nell'impostazione e nelle composizioni, con tutti i musicisti che ne firmano almeno una; delle sonorità singolari, atipiche fin dagli strumenti messi in gioco e che si intrecciano in modo suggestivo: questo è Pipe Dream, quintetto che avevamo ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Matteo Bortone Trio: ClarOscuro

Read "ClarOscuro" reviewed by Vincenzo Roggero

Abbandonati (per il momento?) gli amati Travelers--il quartetto italo-francese che lo ha portato agli onori della cronaca come leader con due ottimi dischi--Matteo Bortone si cimenta nella sempre difficile impresa del piano trio, affrontato nella triplice veste di leader, contrabbassista e compositore (i rimandi storici sono da far tremare i polsi!). Anche in questo lavoro il ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Giorgio Pacorig, Michele Rabbia, Giovanni Maier: Floating Lines

Read "Floating Lines" reviewed by Neri Pollastri

Ascoltando un disco di questo livello viene spontaneo chiedersi perché una formazione del genere non abbia un posto di primo piano sui palcoscenici, italiani ed internazionali. I musicisti sono tutti e tre ben noti e apprezzatissimi ai rispettivi strumenti: Giorgio Pacorig, tra i nostri migliori interpreti italiani del Fender Rhodes ma anche splendido pianista; Giovanni Maier, ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Antonio Sanchez - WDR Big Band conducted by Vince Mendoza: Channels of Energy

Read "Channels of Energy" reviewed by Angelo Leonardi

La relazione tra la Cam Records di Ermanno Basso e il noto batterista messicano si fa sempre più eclettica e appassionante. Nel dicembre 2016, poche settimane dopo l'incisione del disco in solo di Antonio Sanchez Bad Hombre (pubblicato qualche mese fa), s'è concretizzato nel Rundfunk Studio di Colonia un sogno lungamente accarezzato dal produttore e dal ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Filippo Vignato: Harvesting Mind

Read "Harvesting Mind" reviewed by Neri Pollastri

Secondo disco da leader per il trombonista Filippo Vignato, uno dei più interessanti tra i nostri giovani talenti e fresco vincitore dello specifico premio nel referendum di Musica Jazz per il 2017. Stavolta la formazione è un quartetto acustico di giovani musicisti italiani (a parte il batterista ungherese Attila Gyárfás) e la musica --pur tutta originale ...

ARTICLE: YEAR IN REVIEW

John Kelman's Best Releases of 2017

Read "John Kelman's Best Releases of 2017" reviewed by John Kelman

For those who may have noticed, there have been no best of lists coming from yours truly since 2014; sadly, the chronic health problem that has reduced my previous writing pace to a crawl continues without much respite. My best of the year lists have always been predicated upon having reviewed the releases chosen, and with ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Northbound, Seamus Blake: Northbound

Read "Northbound" reviewed by Alberto Bazzurro

Due finlandesi e due statunitensi (uno d'adozione) compongono il quartetto protagonista di questo solido album di post-bop, muscolare ma senza eccessi, con infiltrazioni, a macchia di leopardo, di quanto avvenuto in seguito. Subito gli iniziali “Counterparts" e “Awakening" costituiscono in tal senso un eloquente biglietto da visita, che il successivo “Forgotten" provvede ad ampliare in quanto ...