All About Jazz

Home » Tag Center » Tag: Carlo Actis Dato

Content by tag "Carlo Actis Dato"

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Calvano, Actis Dato, Lodati, Robbins, Costantini: No Mads

Read "No Mads" reviewed by Neri Pollastri

Progetto fondamentalmente del percussionista Stefano Calvano, questo No Mads gioca sul titolo per mettere in scena una musica lucidamente folle che omaggi la varietà stilistica resa possibile dall'ibridazione culturale legata al nomadismo.

La musica, in larga misura improvvisata, è il prodotto di un quartetto di musicisti ben affiatati che non si sono mai sottratti ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Atipico 4: Next Planet on the Way

Read "Next Planet on the Way" reviewed by Alberto Bazzurro

Dopo un po' di episodi discografici, cadenzati con larghezza (cioè radi), targati Atipico Trio, Carlo Actis Dato torna alla carica con questa versione “rinforzata" di quel gruppo germinale, i cui membri si sono via via rinnovati (all'inizio c'erano Piero Ponzo e Sandro Cerino) mantenendo peraltro abbastanza intatto (soltanto l'album inaugurale, se vogliamo, aveva caratteristiche un po' ...

ARTICLE: LIVE REVIEWS

Open Papyrus Jazz Festival 2017

Read "Open Papyrus Jazz Festival 2017" reviewed by Alberto Bazzurro

Teatro Giacosa, Sala S. Marta e ZAC
Ivrea
23-25.03.2017

Edizione numero 37 della rassegna ideata da Sergio Ramella (più volte ricordato sul palco) e portata poi avanti da Music Studio e dal direttore artistico Massimo Barbiero, con un programma, riferendoci a quest'anno, decisamente invitante (cui diciamo subito che farà seguito il ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Carlo Actis Dato, Enzo Rocco: Noise from the Neighbours

Read "Noise from the Neighbours" reviewed by Alberto Bazzurro

Alla vigilia del ventennale dalla sua costituzione, il duo composto da Carlo Actis Dato ed Enzo Rocco pubblica il suo quarto album, inciso dal vivo lo scorso 6 febbraio in quel di Castelleone, a una decina di chilometri da Crema, dove Rocco è nato cinquantatré anni fa.

Il disco non fa che confermare le ...

ARTICLE: PROFILES

The Blue Notes and the Brotherhood of Breath - Marching to a Different Drum

Read "The Blue Notes and the Brotherhood of Breath - Marching to a Different Drum" reviewed by Duncan Heining

Early one August morning in 1964, seven people crossed the border by train passing from South Africa into Mozambique. It was an unusual group of people--five black men, one white man and one white woman. Any “mixing of the races" was, of course, immediately suspicious in apartheid South Africa. The six men--Louis Moholo, Chris McGregor, Dudu ...

ARTICLE: LIVE REVIEWS

Torino Jazz Festival: le molteplici facce del jazz

Read "Torino Jazz Festival: le molteplici facce del jazz" reviewed by Libero Farnè


Torino Jazz Festival
varie sedi
22.04-01.05.2016

Non è facile trovare in Italia manifestazioni jazzistiche paragonabili al Torino Jazz Festival.

Il confronto più plausibile è quello con Umbria Jazz. Entrambi i festival infatti sono motivati da un intento promozionale e divulgativo, dalla volontà di far avvicinare a questa musica ...

ARTICLE: BOOK REVIEWS

Guido Michelone - 60 Jazzisti

Read "Guido Michelone - 60 Jazzisti" reviewed by Angelo Leonardi

60 Jazzisti
Guido Michelone
pag.303
ISBN: 978-88-488-1574-1
Edizioni Lampi di Stampa
2014
Euro 21,00.

“Questi 60 non sono i jazzisti che più amo, né quelli che conosco meglio -scrive l'autore nell'introduzione- ma quelli di cui negli ultimi anni mi si è chiesto di scrivere, su differenti riviste, ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Andrea Buffa: 30 Years Island

Read "30 Years Island" reviewed by Glenn Astarita

Multi-reedman Carlo Actis Dato would not seem to be the shy type given his rather aggressive sound and the modalities he employs, which bring together several decades of improvisational influence within a variety of progressive jazz-based formats. Here, woodwind specialist Andrea Buffa steers the ship and, in some instances, equalizes the torrential downpours with blithe segments ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Carlo Actis Dato - Enzo Rocco: Domestic Rehearsals

Read "Domestic Rehearsals" reviewed by AAJ Italy Staff

L'efficacia della combinazione timbrica tra sax baritono e chitarra elettrica è una bella sorpresa. La metronomica “Ode to Henry Chinaski," che evoca sia “Cry Me a River" che una punteggiatura monkiana, permette ad Actis Dato e Rocco di esprimere a fondo le risorse foniche, e poi anche di fraseggio, dei due strumenti. Actis Dato e Rocco suonano insieme ...

ARTICLE: ALBUM REVIEWS

Italian Instabile Orchestra: Totally Gone

Read "Totally Gone" reviewed by AAJ Italy Staff

Vent'anni di vita e non dimostrarli. Vent'anni di storia e avere ancora la freschezza degli esordi, l'energia e l'entusiasmo di un manipolo di improvvisatori che hanno sempre creduto nella forza della musica e delle idee. Vent'anni e vedere quella che sembrava un'utopia - dare continuità, organicità e visibilità ad un ensemble di diciassette elementi animati dal sacro fuoco ...