All About Jazz

Home » Articoli | Recensioni

Multiple Reviews

MULTIPLE REVIEWS

I nuovi progetti di Miho Hazama

Read "I nuovi progetti di Miho Hazama" reviewed by Angelo Leonardi

È da mezzo secolo, ovvero dai tempi Toshiko Akiyoshi, che dal Giappone non emergeva una bandleader così talentuosa. A soli 33 anni Miho brucia letteralmente le tappe: presenta il terzo disco a capo del suo collettivo M_Unit Dancer in Nowhere e, quasi in contemporanea e sempre per la Sunnyside Records, la sua personale rilettura dei classici di Thelonious Monk, alla guida della Metropole Orkest Big Band. Dopo il diploma in composizione conseguito in Giappone a 23 anni ...

MULTIPLE REVIEWS

Il debutto di Abelita Mateus: Vivenda - Mixed Feelings

Read "Il debutto di Abelita Mateus: Vivenda - Mixed Feelings" reviewed by Angelo Leonardi

È un debutto significativo questo di Abelita Mateus, giovane pianista e cantante brasiliana residente a New York dal 2012, che arricchisce la fervida tradizione di musicisti carioca attivi negli Stati Uniti. Il suo recente album Mixed Feelings e il precedente Vivenda offrono piena misura delle sue doti vocali e strumentali. Accompagnata da musicisti di prima grandezza come Romero Lubambo e Claudio Roditi, la trentacinquenne Abelita esprime un delizioso equilibrio tra la fragranza musicale della sua terra e il ...

MULTIPLE REVIEWS

La prolificità di Giorgio Pacorig

Read "La prolificità di Giorgio Pacorig" reviewed by Neri Pollastri

Per le ragioni che ci ha spiegato in una recente intervista (clicca qui per leggerla), il pianista e tastierista bisiacco Giorgio Pacorig è un musicista particolarmente prolifico. Presente in alcuni dei dischi più interessanti della recente produzione nazionale, Pacorig è uscito ultimamente con numerosi altri lavori, cinque dei quali prendiamo qui in considerazione. Lokomotive Duo Courtyard Stories Klopotek Il primo è anche il lavoro più risalente, essendo uscito circa due anni fa per ...

MULTIPLE REVIEWS

I viaggi musicali di Gianni Lenoci

Read "I viaggi musicali di Gianni Lenoci" reviewed by Neri Pollastri

Artista dalla discografia ricchissima, Gianni Lenoci è un musicista poliedrico, che ama viaggiare avventurosamente in mondi musicali anche molto diversi, con il preciso e doppio intento, come spiega nella sua recente intervista), di apprendere sempre più e di interpretare in modo personale i diversi momenti musicali che le varie collaborazioni gli propongono. Qui ci occuperemo di quattro suoi CD da poco usciti. Ghiglioni-Potts-Lenoci No Baby Dodicilune Il primo è No Baby, ...

MULTIPLE REVIEWS

Il meglio di Norma Winstone

Read "Il meglio di Norma Winstone" reviewed by Angelo Leonardi

Protagonista del jazz britannico dagli anni settanta in poi, Norma Winstone è una delle grandi voci del jazz europeo nella sua accezione più ampia: dalla libera improvvisazione al camerismo ECM, dalla sperimentazione d'avanguardia al mainstream. La riedizione di questi tre classici degli anni novanta ci ricorda la sua particolare versatilità. Norma Winstone era all'apice della sua maturità artistica e regalava profonde emozioni anche in contesti “tradizionali," legandosi al filone delle vocalist bianche statunitensi degli anni sessanta: in ...

MULTIPLE REVIEWS

Due facce del Second Time di Claudio Cojaniz

Read "Due facce del Second Time di Claudio Cojaniz" reviewed by Neri Pollastri

Sviluppando la sua ricerca sulla musica africana, che aveva già prodotto Blue Africa in duo con Franco Feruglio, e il lavoro su ensemble complessi che lo aveva condotto al progetto (per ora inedito) Hispanish & Blue Songs, il pianista e compositore Claudio Cojaniz realizza questi due lavori editi da Caligola, uno su CD e l'altro su DVD, trattandosi della ripresa di un concerto dal vivo. Entrambi a nome di Coj & Second Time, hanno in realtà formazioni assai diverse, così ...

MULTIPLE REVIEWS

Joseph Daley: Tuba Maestro!

Read "Joseph Daley: Tuba Maestro!" reviewed by Giuseppe Segala

Ci sono musicisti che con il proprio suono e con il proprio carattere hanno saputo dare un'impronta a numerosi e differenti contesti, pur non apparendo in qualità di leader. Joseph Daley, solista eccellente di tuba ed eufonio (ma anche di trombone a pistoni), si mise in luce per l'agilità e la precisione del suo contributo, in cui si coniugavano vigore e levigatezza, oltre che per l'inconfondibile colore del suono, nel notevole Tuba Trio, con Sam Rivers e Warren Smith negli ...

MULTIPLE REVIEWS

Max Johnson: In the West; Borderlands Trio: Asteroidea

Read "Max Johnson: In the West; Borderlands Trio: Asteroidea" reviewed by Stefano Merighi

Max Johnson In the West Clean Feed Records Un talento multiforme quello del bassista Max Johnson, in grado di spaziare dal rock al bluegrass, dal jazz d'avanguardia alla musica da camera. Tutte queste capacità mimetiche precipitano nel suo album In the West, disco che sembra contenere a fatica l'insieme di idee che traboccano dai suoi solchi. Già in “Ten Hands" una partenza “cinematica," pulsante, dove il contrabbasso insegue un beat da thriller misterioso, ...

MULTIPLE REVIEWS

Il rock'n jazz di Kathya West, Danilo Gallo e Valerio Scrignoli

Read "Il rock'n jazz di Kathya West, Danilo Gallo e Valerio Scrignoli" reviewed by Neri Pollastri

Never Too Soon to Be Late di Skan The Skin e Oxymoron dei Di Vi Kappa 3 sono due dischi per molti versi gemelli, sebbene non omozigoti. Usciti rispettivamente nel 2017 per Blue Serge e nel 2018 per Caligola, entrambi vedono dei jazzisti al lavoro su un materiale rock e hanno al centro i medesimi protagonisti, vale a dire la cantante Kathya West, il chitarrista Valerio Scrignoli e il bassista (e qui anche chitarrista) Danilo Gallo, i quali formano il ...

MULTIPLE REVIEWS

Duck Baker, un chitarrista tra passato e presente

Read "Duck Baker, un chitarrista tra passato e presente" reviewed by Mario Calvitti

Duck Baker è un chitarrista abbastanza difficile da inquadrare; mentre la tecnica che usa è rigorosamente fingerstyle, la musica che compone e interpreta spazia lungo tutta la storia del jazz, dai vecchi standard al modale, dal blues al bebop, dallo swing al free. I suoi interessi si estendono inoltre a tutta la American Music, che interpreta e analizza con il rigore di un musicologo. Il tutto utilizzando quasi esclusivamente una chitarra da flamenco, con le corde di nylon anziché di ...

MULTIPLE REVIEWS

Luciano Troja e l'arte del duo

Read "Luciano Troja e l'arte del duo" reviewed by Neri Pollastri

Luciano Troja è un pianista messinese dai molteplici interessi: ama gli standard, che sviscera e rilegge assieme al chitarrista Giancarlo Mazzù (clicca qui qui per leggere l'intervista che abbiamo fatto loro), frequenta con continuità l'improvvisazione radicale, si dedica al piano solo studiando la musica di Earl Zyndars al quale ha dedicato il CD At Home with Zyndars , non disdegna progetti “di frontiera." Qui ci occupiamo di due suoi recenti lavori che lo vedono impegnato appunto in ambiti molto diversi ...

MULTIPLE REVIEWS

L'eclettismo di Satoko Fujii

Read "L'eclettismo di Satoko Fujii" reviewed by Neri Pollastri

Mentre è uscito Solo, primo dei ben dodici album che Satoko Fujii ha annunciato per il 2018, anno in cui compirà sessant'anni, ci occupiamo qui di tre dei numerosi ed eccellenti lavori da lei pubblicati nel 2017, che ne illustrano particolarmente la poliedricità: nel primo infatti Satoko non è al pianoforte, bensì alla fisarmonica; nel secondo dalla tastiera guida un suo quartetto; nel terzo, infine, non suona ma dirige su sue partiture un'orchestra di improvvisatori. Gato Libre ...