All About Jazz

Home » Articoli | Recensioni

Interviews

INTERVIEWS

Stefano Amerio: 20 anni di Artesuono

Read "Stefano Amerio: 20 anni di Artesuono" reviewed by

Sono passati ormai diversi anni da quando abbiamo intervistato Stefano Amerio, tecnico del suono e patron di Artesuono, lo studio di registrazione più noto e affermato d'Italia e anche d'Europa, almeno per l'ambito jazzistico. Ma Artesuono è anche un'etichetta discografica con un catalogo ampio e interessante, ancorché popolato di prodotti prevalentemente di area friulana. Un etichetta che quest'anno celebra il suo ventennale. Abbiamo colto l'occasione per recarci da Amerio e fare con lui una chiacchierata sullo stato dell'arte tanto dell'etichetta, ...

INTERVIEWS

Gianni Lenoci, madrelingua jazz

Read "Gianni Lenoci, madrelingua jazz" reviewed by

Pianista, compositore, improvvisatore, Gianni Lenoci è un musicista che unisce rigore e libertà, creatività e rispetto rigoroso della forma. A cinquantacinque anni può vantare una impressionante discografia dalla quale si evidenza la varietà dei mondi musicali con i quali si è misurato. Chi ha avuto modo di ascoltare almeno parte dei lavori nei quali è coinvolto ha potuto apprezzare il modo un cui Lenoci sa offrire in ogni contesto il proprio personale contributo, originale e al tempo stesso sempre opportuno. ...

INTERVIEWS

Anais Drago - Un violino per Zappa (e oltre)

Read "Anais Drago - Un violino per Zappa (e oltre)" reviewed by

Tra i tanti materiali musicali che ci passano quotidianamente tra le mani, ogni tanto ce n'è qualcuno che ci colpisce particolarmente, per un motivo o per l'altro. Questa volta è toccato al CD che rappresenta l'esordio discografico di Anais Drago, sia per l'eclettico curriculum della giovane violinista di Biella che per il fatto di essere un album dichiaratemente ispirato a Frank Zappa. Qui è possibile leggere la nostra recensione del CD che ha stimolato il nostro interesse. ...

INTERVIEWS

Guido Harari, dietro al mirino come un jazzista

Read "Guido Harari, dietro al mirino come un jazzista" reviewed by

"Potresti dire che sono un fotografo jazz, alla faccia di chi mi definisce da sempre un fotografo rock!." Guido Harari scherza volentieri sulla sua nomea di “fotografo musicale," autore di alcuni degli scatti entrati nell'immaginario collettivo e che ritraggono artisti come David Bowie, Tom Waits, Lou Reed, Patti Smith, Leonard Cohen, Fabrizio De André (alcuni dei suoi ritratti più celebrati sono riprodotti nella galleria abbinata a questa intervista: Guido Harari: A Primer, ma la lista è praticamente infinita).

INTERVIEWS

Randy Weston: Brooklyn, Africa e ritorno

Read "Randy Weston: Brooklyn, Africa e ritorno" reviewed by

Per ricordare il grande pianista statunitense, riproponiamo un'intervista del 1999 che ripercorre la sua vita e la sua carriera, dalla nascita a Brooklyn agli anni passati in Africa fino alla consacrazione dopo il rientro negli Stati Uniti. Ogni anno, la facoltà di musica dell'università di Harvard, dedica parte del suo calendario accademico all'analisi ed all'approfondimento della musica di uno dei grandi maestri del jazz. Grazie a questo programma, musicisti del calibro di Bill Evans, Gerry Mulligan, Lester ...

INTERVIEWS

Livio Minafra - pianista diversamente abile

Read "Livio Minafra - pianista diversamente abile" reviewed by

Spesso, intervistando gli amici jazzisti, mi sono reso conto che parlano come suonano: le concatenazioni del loro linguaggio, la coloritura dei termini, le digressioni, la ponderatezza o la spontaneità delle considerazioni rappresentano la trasposizione in parole del loro mondo musicale. E questo è del tutto naturale e comprensibile perché una forte personalità nell'esternarsi si esprime sempre nello stesso modo qualunque sia il linguaggio espressivo che utilizza. Le risposte di Livio Minafra risultano concatenate e dirette ma torrenziali e imprevedibili, piene ...

INTERVIEWS

Pasquale Mirra: la rinascita del vibrafono

Read "Pasquale Mirra: la rinascita del vibrafono" reviewed by

Dopo un paio di decenni di ricerca, di importanti collaborazioni e incisioni che lo hanno portato anche all'estero, il vibrafonista Pasquale Mirra sembra aver raggiunto la piena maturità espressiva ed anche il meritato riconoscimento. Questa estate è presente in un gran numero di festival italiani: dopo essersi esibito a Umbria Jazz in duo con Gianluca Petrella, ottenendo un successo strepitoso, parteciperà con formazioni diverse a Fano Jazz by the Sea, poi in Sardegna a Time in Jazz, a Nuoro Jazz, ...

INTERVIEWS

Carlo Pagnotta, Direttore Artistico Di Umbria Jazz

Read "Carlo Pagnotta, Direttore Artistico Di Umbria Jazz" reviewed by

Da quando prese le mosse nel lontano 1973, il festival di Umbria Jazz si è evoluto nel tempo ed è cresciuto, senza mai rinunciare alla sua primaria identità, vale a dire la volontà di innestare la forza prorompente del jazz sulla cultura e la storia millenaria di un'intera regione. La direzione artistica della manifestazione, che nei decenni sui suoi palcoscenici ha visto transitare innumerevoli jazzisti di peso internazionale, è rimasta sempre nelle salde mani del suo fondatore: il perugino DOC ...

INTERVIEWS

Renato Cordovani, Agitatore Jazz

Read "Renato Cordovani, Agitatore Jazz" reviewed by

Classe 1946, il sassofonista e clarinettista Renato Cordovani è uno dei musicisti storici dell'area fiorentina, per la sua presenza costante (pur con le pause che si è preso), per l'impulso creativo che ha offerto nei suoi oltre quarant'anni di carriera, per i musicisti che ha contribuito a far arrivare in città dal centro Europa, per il tipo di musica, libera e scenografica, che ha sempre portato avanti. Tornato a suonare con regolarità dopo un periodo di “latitanza" di diversi anni, ...

INTERVIEWS

Zach Brock: La Nuova Stagione Del Violino Jazz

Read "Zach Brock: La Nuova Stagione Del Violino Jazz" reviewed by

Diventato popolare per la collaborazione con Snarky Puppy, Zach Brock è tra i massimi violinisti emersi nel nuovo millennio e contribuisce a riportare lo strumento al centro della scena jazzistica. Influenzato in gioventù dai violinisti europei degli anni settanta --Jean-Luc Ponty, Zbigniew Seifert e Didier Lockwood --ha ampliato la sua prospettiva dal rock al jazz storico, trovando una sintesi che unisce rigore tecnico, fantasia improvvisativa e invenzione ritmica. Ha al suo attivo molti album da leader e collabora stabilmente col ...