All About Jazz

Home » Articoli | Recensioni

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

CD/LP/Track Review

CD/LP/TRACK REVIEW

Chrome Hill: The Explorer

Read "The Explorer" reviewed by

A cinque anni dal precedente Country Of Lost Borders e a dieci dall'opera prima Earthlings, ecco a noi questo che è il terzo album esplicitamente targato Chrome Hill (in precedenza, fra 2003 e 2005, ci sono due lavori come Damp, con diverso sassofonista), quartetto norvegese i cui membri sono curiosamente nati tutti nell'arco di un anno quasi esatto, fra il 3 giugno 1976 (il bassista Roger Arntzen) e il 9 giugno 1977 (il tenorista Atle Nymo). La mente--come si suol ...

CD/LP/TRACK REVIEW

Giorgio Pacorig, Michele Rabbia, Giovanni Maier: Floating Lines

Read "Floating Lines" reviewed by

Ascoltando un disco di questo livello viene spontaneo chiedersi perché una formazione del genere non abbia un posto di primo piano sui palcoscenici, italiani ed internazionali. I musicisti sono tutti e tre ben noti e apprezzatissimi ai rispettivi strumenti: Giorgio Pacorig, tra i nostri migliori interpreti italiani del Fender Rhodes ma anche splendido pianista; Giovanni Maier, anch'egli ai vertici del contrabbasso in Italia; Michele Rabbia, percussionista di stupefacenti sensibilità e creatività, capace di operare in contesti diversissimi. E anche le ...

CD/LP/TRACK REVIEW

Lydian Sound Orchestra: We Resist!

Read "We Resist!" reviewed by

Cogliere lo spirito del passato nell'affrontare il presente. Sembra essere questo il tratto peculiare della Lydian Sound Orchestra e del suo leader Riccardo Brazzale, un tratto che ritroviamo quanto mai esplicito in questo palpitante lavoro ispirato a We Insist! Freedom Now Suite, il disco-manifesto di Max Roach del 1960. L'album è stato inciso all'Auditorium Parco della Musica di Roma nel febbraio 2017, dopo un anno di concerti con un organico parzialmente rinnovato. Le novità sono rappresentate dalla cantante Vivian Grillo, ...

CD/LP/TRACK REVIEW

Maria da Rocha: Beetroot & Other Stories

Read "Beetroot & Other Stories" reviewed by

Avete presente la noia, in senso non necessariamente moraviano? Bene: se volete rinfrescarvene la memoria, sciroppatevi quest'ora e un quarto appena scarsa in compagnia della trentaquattrenne violinista portoghese Maria da Rocha, studi classici (fra Lisbona e Berlino) e vocazione sperimentale. Non andata particolarmente a buon fine, almeno a giudicare da questo album, realizzato fra il 2015 e il 2017 e pubblicato nei mesi scorsi. Tanto per cominciare lo strumento titolare, cioè appunto il violino (c'è pure la ...

CD/LP/TRACK REVIEW

Guy Mintus: A Home In Between

Read "A Home In Between" reviewed by

Anche se è il terzo album da leader di Guy Mintus, A Home in Between è il suo vero debutto internazionale, avendo ricevuto attenzione e riconoscimenti dalle massime riviste statunitensi ed europee. Mintus è nato in Israele 26 anni fa, in una famiglia di avvocati appassionati di musica. Ha iniziato a studiare il pianoforte all'età di 10 anni e il suo amore per il jazz è nato dall'impressione che gli suscitò l'ascolto di ”'Round Midnight”. Iniziò ad ...

CD/LP/TRACK REVIEW

Brian McCarthy: The Better Angels of Our Nature

Read "The Better Angels of Our Nature" reviewed by

Sassofonista e arrangiatore, insegnante all'Università del Vermont, Brian McCarthy è anche un appassionato di storia e ha pensato di realizzare un concept album ispirato alla guerra civile americana, presentando due suoi brani e sette temi dell'epoca arrangiati per medio organico. In questo nonet troviamo veterani come il trombettista Bill Mobley (già con Harold Mabern, Geoff Keezer più vari album da leader) e il sax tenore Daniel Ian Smith --professore al Berklee College of Music --accanto a giovani ...

CD/LP/TRACK REVIEW

Antonio Zambrini, Jesper Bodilsen, Martin Andersen: Pinocchio e altri racconti

Read "Pinocchio e altri racconti" reviewed by

Il grande compositore Antonio Zambrini scrive in modo tanto solido da dare ai brani altrui la parvenza di suoi originali. Ne è una prova questo Pinocchio e altri racconti, che esce a cinque anni da Plays Nino Rota (2013, e raccoglie i frutti del progetto monografico sull'opera di un altro compositore di colonne sonore, Fiorenzo Carpi, avviato insieme al contrabbassista Jesper Bodilsen e al batterista Martin Andersen. Il lavoro deve il titolo alla trasposizione televisiva delle “avventure di Pinocchio," diretta ...

CD/LP/TRACK REVIEW

Mattias Risberg: Stamps

Read "Stamps" reviewed by

Due anni fa, insieme col sassofonista--come lui svedese--Fredrik Ljungkvist, Mattias Risberg aveva dedicato a Carla Bley l'abum And Now the Queen (che già il titolo...); oggi trasferisce in solitudine in questo suo nuovo lavoro le sue passioni per le tastiere in senso lato, anche se poi, di fatto, Stamps è un album per piano solo (qua e là preparato) che un Moog Taurus a pedale rinforza in alcuni frangenti. In un caleidoscopio di brani centrati sul colore ...

CD/LP/TRACK REVIEW

Albert Ayler: Copenhagen Live 1964

Read "Copenhagen Live 1964" reviewed by

Il 1964 fu un anno cruciale nella vicenda artistica di Albert Ayler: l'abbondante pubblicazione di suoi lavori, tra cui Spiritual Unity e New York Eye and Ear Control, focalizzò l'attenzione sul sassofonista, sulla sua musica abrasiva e tenera, tellurica e spirituale. Epica. Fu anche l'anno in cui Ayler venne in Europa per la seconda volta, lasciando tracce indelebili del suo passaggio. Copenhagen Live, registrato al celebre Club Montmartre, intreccia le proprie gesta con l'altro CD pubblicato in precedenza dalla stessa ...

CD/LP/TRACK REVIEW

Pyeng Threadgill: Head Full of Hair, Heart Full of Song

Read "Head Full of Hair, Heart Full of Song" reviewed by

Pyeng Threadgill ha debuttato nel 2004 con un originale reinterpretazione del repertorio di Robert Johnson (Sweet Home: Pyeng Threadgill Sings Robert Johnson --Random Chance Records) e ha proseguito con un paio di dischi confermando l'accattivante sintesi di blues rurale, R&B, neo soul e sprazzi di rock. Era quasi un decennio che non incideva a suo nome (ricordiamo la collaborazione col pianista Marc Cary nel tributo ad Abbey Lincoln) e da qualche settimana ha pubblicato questo concept album in cui canta ...