All About Jazz

Home » Articoli | Recensioni

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

Album Reviews

ALBUM REVIEWS

Høbama: Høbama

Read "Høbama" reviewed by

Il trio Høbama ha avuto origine da un soggiorno bolognese di Claus Højensgård nella primavera del 2016. Nell'occasione il trombettista danese veniva a contatto con i nostri Emanuele Maniscalco, singolarmente da poco rientrato a sua volta proprio dalla Danimarca (Copenaghen), e Nelide Bandello, batterista veronese. Un anno dopo (aprile 2017), al termine di alcuni concerti in giro per l'Italia, il trio decise di mettere il tutto nero su bianco incidendo l'album di cui appunto ci occupiamo. Lo ...

ALBUM REVIEWS

Dave Rempis, Jasper Stadhouders, Frank Rosaly: Icoci

Read "Icoci" reviewed by

Due lunghi brani per cinquanta minuti complessivi di musica, caratterizzano l'ennesima fatica discografica di Dave Rempis e della sua etichetta Aerophonic. Come al solito ci troviamo difronte a musica “dura e pura," senza compromessi, densa, libera espressione artistica, autonoma e in pieno controllo da parte degli artisti. Al sodalizio di lunga data fra Rempis e Frank Rosaly in Icoci si aggiunge il giovane bassista e chitarrista olandese Jasper Stadhouders, conosciuto durante il festival di Moers nel 2009. ...

ALBUM REVIEWS

Orchestra Senza Confini / Orkester Brez Meja: Schengen

Read "Schengen" reviewed by

Frutto ovviamente di un concerto dal vivo, tenutosi al Museo Revoltella di Trieste il 5 giugno 2015 per il festival “Le Nuove Rotte del Jazz," il secondo disco della singolare orchestra di improvvisazione italo-slovena diretta sincronicamente in coppia da Zlatko Kaučič e Giovanni Maier intona il proprio titolo al nome della formazione e si ispira a Schengen, ovvero alla città lussemburghese ove venne firmata dalle nazioni UE la convenzione per l'eliminazione dei controlli dei confini.Il tema dei confini, ...

ALBUM REVIEWS

Federica Michisanti Horn Trio: Silent Rides

Read "Silent Rides" reviewed by

Emersa rapidamente come una delle giovani promesse del nostro jazz, Federica Michisanti è fresca vincitrice del Top Jazz per i nuovi talenti, in parte grazie a questo Silent Rides, anch'esso tra i migliori album italiani del 2018. Un lavoro la cui registrazione era stata anticipata da alcuni concerti, tra i quali quello estivo a Valdarno Jazz cui eravamo presenti e avevamo documentato (clicca qui per leggerne la recensione). In realtà, in quell'occasione l'Horn Trio vedeva la presenza del ...

ALBUM REVIEWS

Tyshawn Sorey: Pillars

Read "Pillars" reviewed by

Inizia con una rullata. Fitta, uniforme ma chiara, ricca di risonanze. Lunga: solo verso la fine, dopo quasi quattro minuti, accenna un aumento dell'intensità e si ferma sul silenzio. Chiave o forziere ermeticamente chiuso? Così l'esordio del primo dei tre CD che compongono Pillars, lavoro impegnativo sia per chi ascolta che per chi lo ha prodotto, che si inserisce nel repertorio di Tyshawn Sorey, come sempre in tensione dialettica tra jazz e musica colta contemporanea, tra scrittura e improvvisazione. Ricco ...

ALBUM REVIEWS

Sade Mangiaracina: Le mie donne

Read "Le mie donne" reviewed by

Anche se la rappresenta al meglio, Le mie donne non è il disco d'esordio della pianista e compositrice siciliana. Nove anni fa ha debuttato con Philosophy in un quartetto comprendente Fabrizio Bosso dove già mostrava le sue doti di autrice dalla forte impronta melodica. Sono poi venuti altri album: (Pure Songs, condiviso con la cantante Laura Lala, La terra dei ciclopi) e le collaborazioni con Simona Molinari, con Franca Masu, con la cantautrice Amara e con l'ensemble multietnico romano Med ...

ALBUM REVIEWS

Amato Jazz Trio: One Day

Read "One Day" reviewed by

L'Amato Jazz Trio ha alle spalle una storia quarantennale. Attivo almeno dalla fine degli anni '70, dal 2005 il gruppo è formato dai fratelli Elio Amato (pianoforte, trombone e flicorno), Alberto Amato (contrabbasso) e Loris Amato (batteria): prima di Loris, alla batteria c'era un quarto fratello, Salvatore, scomparso prematuramente nel 2003. L'esordio discografico risale esattamente a trent'anni fa, con l'album Jazz Contest '88. Questo One Day è il quarto lavoro che il trio pubblica per l'etichetta Abeat, dopo Time Pieces ...

ALBUM REVIEWS

Sean Moran: Sun Tiger

Read "Sun Tiger" reviewed by

Trio piuttosto atipico questo messo in piedi da Sean Moran, chitarrista elettrico newyorchese d'adozione: accanto al suo strumento troviamo infatti la batteria di Vinnie Sperrazza e il violoncello di Hank Roberts, strumenti che danno vita a un suono costantemente nel guado tra rock e musica da camera. La particolarità si palesa fin dalle prime note della traccia iniziale, “Sun," che si avvia con un riff chitarra-batteria di sapore rock, sul quale però si inserisce l'archetto di Roberts, capovolgendo ...

ALBUM REVIEWS

Kurt Elling: The Questions Live

Read "The Questions Live" reviewed by

È proprio un bel regalo natalizio questa registrazione di Kurt Elling al Ronnie Scott's di Londra di poche settimane fa. Un live album disponibile dal 7 dicembre, che sarà apprezzato dal pubblico più esigente del cantante. I brani in repertorio sono quelli del recente cd The Questions -con l'eccezione di “Everyday You're Away"-ma la registrazione è molto più incisiva: l'atmosfera di un club che Elling conosce bene e la vicinanza col pubblico esaltano la sua verve jazzistica, favorendo ...

ALBUM REVIEWS

Joe Lovano: Trio Tapestry

Read "Trio Tapestry" reviewed by

Joe Lovano approda in qualità di leader all'etichetta Ecm e approfitta di questa occasione per distillare la propria vena più astratta e sottile, legata allo scandaglio di geometrie spaziali, di un linguaggio costruito su libere, trasparenti digressioni. Con l'etichetta bavarese il sassofonista aveva registrato nelle formazioni di diversi musicisti, tra cui John Abercrombie, Marc Johnson, Steve Kuhn. Ma soprattutto nel leggendario trio di Paul Motian insieme alla chitarra di Bill Frisell: dapprima nel 1985, poi nel 2004 e nel 2006. ...

ALBUM REVIEWS

Henri Texier: Sand Woman

Read "Sand Woman" reviewed by

Henry Texier, uno dei grandi protagonisti della musica europea, presenta qui una raccolta di suoi lavori già editi, ma risalenti perlopiù a molti anni orsono (in alcuni casi, anche quaranta) e qui reinterpretati dall'ultima edizione del suo quintetto che, accanto al figlio Sébastien Texier e al fido chitarrista Manu Codjia, vede in scena due giovani leve del jazz d'oltralpe, il sassofonista tenore e soprano Vincent Le Quang e il batterista Gautier Garrigue. Un po' perché la musica di ...

ALBUM REVIEWS

Costanza Alegiani - Fabrizio Sferra: Grace in Town

Read "Grace in Town" reviewed by

Insolita e affascinante questa collaborazione tra il batterista dei Doctor 3 e la cantante Costanza Alegiani attorniati da un nucleo di talentosi giovani colleghi come il pianista e tastierista Alessandro Gwis, il chitarrista Francesco Diodati, il bassista Francesco Ponticelli e il batterista Federico Scettri. Come si vede Fabrizio Sferra non svolge stabilmente il ruolo di drummer in questo lavoro privilegiando quello di autore delle musiche (i testi dei brani sono di Costanza), cantante e strumentista elettronico. ...