All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Bora Yoon: Phonation

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Ascoltando Phonation, ci si chiede a quale viaggio, a quale percorso sonoro stiamo assistendo. Si tratta senza dubbio di un viaggio solitario dell'autrice, il cui tentativo è quello di costruire una nuova musica folk: accostare suoni e brani che indaghino sul significato dell'esistenza, con strumenti moderni (elettronica, synth) e antichi (voce, ciotole tibetane, acqua, mani). Lo stesso discorso estetico di Bjork, quest'ultima però dal lato pop.

C'è una voce, accompagnata da pochi strumenti e soprattutto da fantasmi, che dovrebbero materializzarsi nei silenzi tra un suono e l'altro.

Impostata in questo mondo, la musica, deve assolutamente fluire da una coscienza assolutamente sincera. Non si può barare con la musica quando l'orchestra è costituita solamente da una persona sola, che in più è anche la compositrice dei brani.

Il ventaglio delle capacità tecniche di Bora Yoon (strumentali e vocali) di certo è ampio. In più, al fine di rendere l'esperienza acustica più varia possibile, vengono utilizzati molti strumenti a portata di mano.

Nella musica di Bora Yoon non si percepisce un background culturale preciso - americano o etnico - ma piuttosto si fanno concessioni alla "canzone," una chitarra e una voce, in solitaria, tra John Fahey e Nick Drake ("Mercy").

La semplicità estetica, l'essenzialità, non convincono pienamente in "Simplesong," canzone letteraria, con violino, suonato con plettro, e voce evocativa di spiriti lontani. Manca ancora una piena attenzione per i dettagli della composizione. Non c'è mai un suono che esca dalle righe, per proporci una diversa e alternativa lettura delle canzoni.

Nel brano finale "Gift," registrato dal vivo, il suono di carillon ci fa un pochino perdere la cognizione dello spazio e del tempo e la voce processata elettronicamente non ha bisogno più di raccontare nulla, persa nel vuoto.

Ecco appunto quello che sembra davvero un regalo al mondo.

Track Listing: 01. Sons Nouveaux; 02. Mercy; 03. Plinko; 04. Simplesong; 05. // 06. Gift. Tutti i brani sono di Bora Yoon.

Personnel: Bora Yoon (violino, voce, glockenspiel, synth, elettroniche, chitarra, basso, battito di mani, musicbox, acqua, ciotole sonore Tibetane, carillon); Todd Sickafoose (basso).

Title: Phonation | Year Released: 2011 | Record Label: Independent Internet Musicians Association

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles