All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Frode Haltli: Passing Images

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Come in molti lavori della ECM vi è poco o nulla di 'jazz' in questo Passing Images. Ma come accade in non pochi dischi licenziati dalla raffinata etichetta bavarese ci si può imbattere in piacevoli sorprese.

E’ il caso del secondo lavora da leader del trentenne fisarmonicista norvegese Frode Haltli. Solida preparazione accademica alle spalle con numerosi riconoscimenti nel proprio palmares, particolarmente attivo nell’ambito della musica contemporanea, da qualche anno collaboratore del sassofonista Trygve Seim, Haltli impressiona l’ascoltatore con una serie di deliziose magie.

Non c’è nulla di ordinario in Passing Images, a cominciare dal materiale di partenza, una manciata di arie profondamente radicate nella tradizione popolare della musica norvegese. Per proseguire con i musicisti e il loro approccio ai rispettivi strumenti, che vengono scandagliati in ogni più profondo dettaglio timbrico fino ad esaltarne la fisica musicalità, a trasformarne la materia in suono.

Come definire diversamente la tromba (?!) dello straordinario Arve Henriksen, dalla sonorità indefinibile, sempre in simbiotica unione con il respiro intimo del musicista, apparentemente manipolata con chissà quali filtri elettronici ed esaltata invece da una disarmante innocenza acustica. O la voce di Maja Solveig Kjelstrup Ratkje, assai lontana dallo stereotipo elegante, charmant e popish della nuova ondata di vocalist scandinave, ma orientata, piuttosto, verso “sussurri e grida“, tra acuti siderali e ammalianti cantilene.

La fisarmonica di Haltli possiede, poi, una sorta di arcana religiosità derivante da una certa affinità con l’harmonium, ma è capace di improvvisi scarti timbrici e di inusitate dissonanze, mentre la viola di Garth Knox sa essere moderatamente melodiosa o tagliente come una lama affilata.

Ne risulta, complessivamente, un’ immagine assolutamente singolare che non si riflette né in un inflazionato folklore immaginario né, tanto meno, in una generica visione nordica dell’improvvisazione musicale.

Se è vero che il clima generale dell’incisione è improntato ad un soffuso camerismo, il materiale sonoro rimodellato da Haltli brilla di luce propria grazie ad arrangiamenti geniali nella loro essenzialità, ad una cura degli spazi, delle pause e dei silenzi affatto stucchevole, all’uso di brevi inserti di pura improvvisazione che marchiano Passing Images come album di rara suggestione e di assoluto livello.

Track Listing: Psalm; Inter; The Letter; Lude; Vandring; Pre; Jag haver ingen k?rare; Lyrisk vals; Passing Images; Vals.

Personnel: Frode Haltli: accordion; Arve Henriksen: trumpet; Garth Knox: viola; Maja Solveig Kjelstrup Ratkje: voice.

Title: Passing Images | Year Released: 2007 | Record Label: ECM Records

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Shafted Album Reviews
Shafted
By Edward Blanco
July 17, 2019
Read Live at the Bird’s Eye Jazz Club Album Reviews
Live at the Bird’s Eye Jazz Club
By Don Phipps
July 17, 2019
Read New Year Album Reviews
New Year
By Dan Bilawsky
July 17, 2019
Read Confluence Album Reviews
Confluence
By Karl Ackermann
July 17, 2019
Read Confluence Album Reviews
Confluence
By Dan McClenaghan
July 16, 2019
Read Movimenti Album Reviews
Movimenti
By Geno Thackara
July 16, 2019
Read A New Home Album Reviews
A New Home
By Mark Corroto
July 16, 2019